Mercato Trading e Segnali Operativi... Vontobel vede forte rimbalzo nel 2021 | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 16 dicembre 2020

Vontobel vede forte rimbalzo nel 2021

 

Vontobel vede forte rimbalzo nel 2021
Vontobel vede forte rimbalzo nel 2021

Reto Cueni (Vontobel Wealth Management) esamina gli ultimi sviluppi in Europa, dalle restrizioni più severe per il Covid-19 alla continua incertezza sulla Brexit

Il virus ha continuato a diffondersi in Europa registrando un aumento del numero dei casi positivi e delle vittime e spingendo diverse economie dell'Eurozona ad attuare misure di contenimento più severe. La Germania, ad esempio, dal 16 dicembre e fino al 10 gennaio, entrerà di nuovo in un lockdown più severo e chiuderà tutti i negozi non essenziali, oltre a scuole ed asili. Misure restrittive sono previste anche nel resto della regione con impatti sulle prospettive di crescita in futuro. “Tuttavia, la contrazione dell'ultimo trimestre di quest'anno e un rimbalzo piuttosto scarso nel primo trimestre, ci aspettiamo un forte rimbalzo nel secondo trimestre del 2021. Manteniamo la nostra previsione di una crescita del PIL del -7,5% nel 2020, e ci atteniamo alla nostra aspettativa del +5,1% nel 2021”, fa sapere Reto Cueni, Chief Economist di Vontobel Wealth Management.

UNA NO-DEAL BREXIT PESEREBBE POCO SUL PIL UE

A proposito di crescita, l’esperto di Vontobel si aspetta, nel caso di una no-deal Brexit, che il Pil dell’Unione europea si contragga soltanto dello 0,2% mentre quello del Regno Unito potrebbe ridursi di circa l'1%. Cueni ritiene che le probabilità tra un deal e un no-deal siano entrambe vicine al 50% ma reputa probabile un'intesa transitoria, che almeno temporaneamente si protrarrà per altri tre-sei mesi.

ACCORDO TRA I CAPI DI STATO UE

Intanto nel vertice Ue di giovedì scorso i capi di Stato dell'Ue sono riusciti a superare il veto di Ungheria e Polonia, approvando alla fine sia il budget (del valore di circa 1.100 miliardi di euro) che il Recovery Fund (750 miliardi di euro). “Si tratta di una buona notizia per l'economia, dal momento che il denaro del Recovery Fund dell'Ue potrà essere utilizzato verso l'estate 2021, sostenendo la ripresa economica in Europa”, spiega il Chief Economist di Vontobel Wealth Management.

LA BCE INTENDE MANTENERE CONDIZIONI DI CREDITO MOLTO FAVOREVOLI

Sempre giovedì, la Bce ha prorogato fino a marzo 2022 il Pepp, il programma di acquisto per l’emergenza pandemica, e ha aumentato la dotazione per gli acquisti di ulteriori 500 miliardi di euro, per un totale di 1.850 miliardi di euro. Al contempo è stato esteso il programma di prestiti bancari TLTRO (Targeted Long Term Refinancing Operations) fino alla fine del 2021 con tre ulteriori operazioni trimestrali e un tasso di prestito per le banche fino a -1% a determinate condizioni. L'obiettivo della Bce è quello di mantenere condizioni di finanziamento molto favorevoli fino alla fine della pandemia, e il primo trimestre del 2022 potrebbe essere il momento in cui l'economia tornerà ad essere ‘prossima alla normalità’.

PROSPETTIVE DI CRESCITA POSITIVA PER IL 2021

“È vero che l'attuale situazione di lockdown nei principali paesi europei indebolisce le prospettive di crescita per l'inizio del 2021, tuttavia manteniamo la nostra attuale posizione di moderata propensione al rischio, in quanto vediamo una forte ripresa della crescita verso il secondo trimestre del 2021 che possa poi continuare nella seconda metà del prossimo anno. Le ultime notizie positive relative ai vaccini sostengono questa prospettiva di crescita positiva per il 2021”, puntualizza Cueni. Secondo il quale più della Brexit sarà determinante appurare se arriverà un altro pacchetto di stimolo fiscale statunitense e verificare il proseguimento dell'attuale posizione politica ultra-espansionistica delle principali banche centrali.

Virgilio Chelli

http://www.financialounge.com/

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.