Mercato Trading e Segnali Operativi... 3 titoli di cybersecurity pronti a pubblicare utili solidi | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 2 dicembre 2020

3 titoli di cybersecurity pronti a pubblicare utili solidi

 

La stagione degli utili del terzo trimestre a Wall Street è quasi finita, ma questa settimana sono attesi i risultati di una serie di compagnie di sicurezza informatica cloud-computing.

Gli ETF legati al cloud sono scambiati vicini ai massimi mai registrati, con il First Trust Cloud Computing ETF (NASDAQ:SKYY) ed il e Global X Cloud Computing (NASDAQ:CLOU) schizzati rispettivamente del 48% e del 62,8% quest’anno. L’alta domanda di offerte su cloud durante la pandemia di COVID-19 continua ad avvantaggiare questi fondi. I titoli della sicurezza informatica, in particolare, stanno beneficiando del contesto del “resto a casa”, con le compagnie che puntano ad aumentare la protezione.

SKYY Weekly Chart
SKYY Weekly Chart

Grafico settimanale SKYY

Di seguito, tre nomi del settore sicurezza informatica che probabilmente riporteranno una forte crescita degli utili e dei ricavi. Ciascuno di essi merita di essere preso in considerazione in vista dei report trimestrali.

1. CrowdStrike: pubblicazione del report oggi, 2 dicembre, dopo la chiusura dei mercati

  • Previsioni EPS 3° trim.: +114,2% su base annua
  • Previsioni ricavi 3° trim.: +70,6 su base annua

Lo specialista della sicurezza informatica su cloud Crowdstrike (NASDAQ:CRWD), la cui tecnologia viene usata per individuare e prevenire violazioni della sicurezza, ha visto il suo titolo più che raddoppiare quest’anno, sulla scia della crisi del coronavirus.

Il titolo è schizzato del 196% sull’anno in corso, superando di gran lunga il balzo dell’indice S&P 500 nello stesso periodo, grazie all’impennata della domanda da parte delle aziende per rendere le loro reti IT più sicure nel passaggio al lavoro da casa. Il leader della cybersecurity al momento conta quasi metà delle compagnie Fortune 100 tra i suoi clienti.

CRWD, che ha debuttato in borsa a 34 dollari ad azione nel giugno scorso, è schizzato ad un nuovo massimo di 154,92 dollari all’inizio della settimana, prima di chiudere a 147,50 dollari ieri. Ai livelli attuali, la compagnia con sede a Sunnyvale, California, vanta una capitalizzazione di mercato di circa 21,9 miliardi di dollari.

CrowdStrike Daily Chart
CrowdStrike Daily Chart

Grafico giornaliero CrowdStrike

CrowdStrike, che ha facilmente battuto le aspettative sugli utili ed i ricavi nel secondo trimestre, dovrebbe riportare gli ultimi risultati finanziari dopo la chiusura di oggi, 2 dicembre.

Le previsioni sono di utili pari a 0,01 dollari ad azione sul terzo trimestre, rispetto alla perdita di 0,07 dollari ad azione dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi dovrebbero schizzare del 70,6% dallo stesso periodo dell’anno scorso al record di 213,52 milioni di dollari, rispecchiando l’impennata della domanda per la sua piattaforma di sicurezza informatica su cloud, Falcon.

Oltre ai dati sui risultati, gli investitori terranno d’occhio la crescita del numero totale di clienti abbonati di CrowdStrike, che ha visto un balzo del 91% a 7.230 unità nell’ultimo trimestre.

CrowdStrike è scambiato a quasi 40 volte i ricavi fiscali del 2021. Malgrado gli alti livelli di valutazione, CRWD resta allettante per il futuro, considerato il valore dei suoi strumenti di sicurezza informatica nel contesto attuale.

2. Okta: pubblicazione del report oggi, 2 dicembre, dopo la chiusura dei mercati

  • Previsioni EPS 3° trim.: +114,2% su base annua
  • Previsioni ricavi 3° trim.: +32,5 su base annua

Okta, ampiamente considerato il leader nel mondo della gestione dell’identità e degli accessi (IAM), ha visto il suo titolo avere una performance considerevolmente superiore al mercato quest’anno.

L’azienda di sicurezza informatica, a rapida crescita, che aiuta le compagnie a connettersi in sicurezza con i loro dipendenti e clienti, ha segnato un’impennata del 105,4% sull’anno in corso.

OKTA si è attestato a 236,99 dollari ieri, vicino al massimo storico di 251,18 dollari del 14 ottobre, con una capitalizzazione di mercato di 29,5 miliardi di dollari per la compagnia SaaS con sede a San Francisco, California.

Okta Daily Chart
Okta Daily Chart

Grafico giornaliero Okta

Okta, che ha battuto le aspettative su risultati e previsioni per l’ultimo trimestre a fine agosto, pubblicherà il prossimo report sugli utili oggi, mercoledì 2 dicembre, dopo la campanella di chiusura.

Le previsioni indicano utili per azione di 0,01 dollari per il terzo trimestre, in salita rispetto alla perdita di 0,07 dollari ad azione dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi dovrebbero essere schizzati del 32,5% dallo stesso periodo di un anno fa a 202,82 milioni di dollari, grazie all’attuale espansione dell’utilizzo della sua piattaforma Okta (NASDAQ:OKTA) Identity Cloud.

Gli investitori si focalizzeranno anche sulle entrate da abbonamento per il software di Okta, schizzate del 44% lo scorso trimestre a 190,7 milioni di dollari.

Oltre ad EPS e ricavi, i partecipanti dei mercati seguiranno con attenzione gli aggiornamenti della compagnia per quanto riguarda le previsioni per il resto dell’anno e per il 2021. Lo specialista della gestione dell’identità e dell’accesso (IAM) basata su cloud ha alzato le previsioni sui ricavi per l’intero anno fiscale ad un range compreso tra 800 e 803 milioni di dollari lo scorso trimestre, pari ad una crescita del 37% su base annua. In precedenza, la direzione aveva previsto che i ricavi sull’intero anno fiscale vedessero una crescita annua del 32%.

Dopo aver visto il suo titolo schizzare nel 2020, Okta dovrebbe continuare ad andare bene, considerata l’alta domanda per i suoi servizi di cybersecurity.

3. Zscaler: pubblicazione del report oggi, 2 dicembre, dopo la chiusura dei mercati

  • Previsioni EPS 1° trim.: +100% su base annua
  • Previsioni ricavi 1° trim.: +41,3% su base annua

Zscaler (NASDAQ:ZS), che fornisce analisi automatizzate delle minacce e protezione malware dinamica contro minacce informatiche avanzate, ha visto una straordinaria corsa quest’anno.

Il titolo dello specialista della sicurezza informatica con sede a San Jose, California, è più che raddoppiato quest’anno, con il passaggio al lavoro da casa per la pandemia di COVID-19 che ha alimentato il bisogno dei suoi strumenti di sicurezza su cloud.

ZS, schizzato del 226% finora sul 2020, ha chiuso a 151,68 dollari ieri sera, non lontano dal massimo storico di 163,80 dollari raggiunto il 2 settembre. Ai livelli attuali, lo specialista della sicurezza informatica basata su cloud ha una capitalizzazione di mercato di 20,3 miliardi di dollari.

Zscaler Daily Chart
Zscaler Daily Chart

Grafico giornaliero Zscaler

Zscaler, i cui utili e ricavi hanno battuto le previsioni nell’ultimo trimestre, dovrebbe pubblicare i risultati del primo trimestre fiscale oggi, mercoledì 2 dicembre, dopo la chiusura dei mercati.

Le previsioni indicano utili per azione di 0,06 dollari, con un tasso di crescita del 100% rispetto agli EPS di 0,03 dollari dello stesso trimestre di un anno fa. I ricavi dovrebbero schizzare del 41,3% dallo stesso periodo dell’anno scorso a 132,24 milioni di dollari, grazie alla forte crescita della sua piattaforma Zero Trust Exchange, che
permette alle compagnie di fornire un accesso sicuro ad applicazioni interne e servizi da remoto.

Gli investitori seguiranno da vicino l’aggiornamento di Zscaler per quanto riguarda il numero totale di nuovi clienti e le aggiunte di clienti aziendali. La compagnia aveva annunciato nel report sugli utili del quarto trimestre fiscale di avere oltre 4.500 clienti, comprese più di 150 compagnie Fortune 500.

Considerati tutti questi elementi, Zscaler sembra stare rapidamente diventando uno dei punti di riferimento della sicurezza cibernetica basata su cloud.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.