Mercato Trading e Segnali Operativi... Mercati: ancora incertezze a breve, ma più chiarezza all’orizzonte | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 9 novembre 2020

Mercati: ancora incertezze a breve, ma più chiarezza all’orizzonte

Mercati: ancora incertezze a breve, ma più chiarezza all’orizzonte
Mercati: ancora incertezze a breve, ma più chiarezza all’orizzonte

Nel suo outlook mensile AllianzGI sottolinea che i residui fattori di volatilità, legati soprattutto all’evoluzione del virus, dovrebbero avere vita breve, mentre molti investitori sono pronti a rientrare

Dopo un terzo trimestre all’insegna della ripresa economica, del rialzo delle quotazioni e, in molte aree geografiche, di una diffusa distensione sull’andamento della pandemia durante l’estate, i mercati sono poi rientrati in una fase di incertezza, con un aumento della volatilità su numerose asset class. Ma alcuni di questi fattori dovrebbero avere vita breve, e anche la stagione invernale, con il relativo aggravarsi della diffusione del virus, prima o poi avrà termine.

GUARDARE OLTRE NOVEMBRE

Lo sottolinea nel suo outlook mensile dal titolo Decisive Insight Stefan Rondorf, Senior Investment Strategist Global Economics & Strategy di AllianzGI, secondo cui gli investitori dovrebbero guardare oltre un mese di novembre che si preannuncia ancora turbolento dopo le elezioni americane. Intanto per gli investitori europei anche la saga Brexit è ormai prossima alla conclusione, e una chiara definizione dei futuri rapporti tra UE e Regno Unito dovrebbe rasserenare il clima. La principale fonte di incertezza resta la pandemia, con la seconda ondata che ha colpito di più l’Europa, che la scorsa primavera era sostanzialmente riuscita a contener la il virus in maniera più o meno rapida e ordinata grazie a interventi coraggiosi.

NUOVE RESTRIZIONI MA ANCHE STIMOLI

Secondo AllianzGI gli investitori devono ora prepararsi a nuove severe restrizioni, inizialmente per un periodo limitato, perché anche negli Stati Uniti si osserva una recrudescenza, mentre in Cina e in molte aree dell’Asia la situazione sembra più sotto controllo. AllianzGI si augura che questa disruption non duri troppo a lungo, anche perché si attendono sviluppi sui vaccini, mentre i governi stanno adottando misure più efficaci rispetto al primo lockdown. E’ inoltre probabile che le autorità confermino, e in alcuni casi aumentino, le agevolazioni fiscali per consumatori, dipendenti e imprese.

SOSTEGNO DELLE BANCHE CENTRALI

La politica monetaria può fare ben poco per arginare il virus, ma secondo AllianzGI le Banche Centrali continueranno a fare tutto il possibile per migliorare le condizioni sui mercati, e in caso di evoluzione economica peggiore del previsto o di un crollo delle attese inflazionistiche, potrebbero riprendere in considerazione un ampliamento degli acquisti di titoli, che eviterebbe un forte rialzo dei premi per il rischio sui mercati finanziari.

INVESTITORI PRONTI A RIENTRARE

La conclusione di AllianzGI è che le principali incertezze potrebbero essere presto chiarite, e che gli investitori dovrebbero guardare oltre un mese di novembre che si preannuncia ancora turbolento. Anche perché, sottolinea AllianzGI, chi non ha preso parte all’incredibile rimbalzo iniziato a fine marzo, sembra essere solo in attesa di un’opportunità di ingresso nel mercato.

http://www.financialounge.com/

Virgilio Chelli

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.