Mercato Trading e Segnali Operativi... Il titolo di Beyond Meat sembra diretto oltre i 200 dollari | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 10 novembre 2020

Il titolo di Beyond Meat sembra diretto oltre i 200 dollari

 

Uno dei titoli più caldi sul mercato è quello di Beyond Meat (NASDAQ:BYND), il produttore di alternative vegetariane alla carne, con sede ad El-Segundo, California.

I motivi della popolarità del titolo e dei prodotti della compagnia sono molteplici. Innanzitutto, l’azienda pioneristica ha raggiunto una pietra miliare culturale quando ha cominciato a vendere i suoi prodotti vegetariani ecosostenibili, che non danneggiano in alcun modo gli animali, nel 2012, negli Stati Uniti.

Inoltre, la sua IPO a metà del 2019 è stata un legittimo successo ed è ancora considerata una delle offerte pubbliche iniziali con più successo nella storia: nel primo giorno di scambi, il titolo è schizzato dell’84% in apertura. Beyond Meat aveva una capitalizzazione di mercato di 241 milioni di dollari all’offerta ma, secondo Forbes, “ha debuttato in borsa con una quotazione da 1,5 miliardi di dollari”. Poi, “meno di tre mesi dopo, valeva meno di 13 miliardi di dollari”.

Sebbene la sua capitalizzazione di mercato al momento sia un po’ minore, con 9,8 miliardi di dollari, il titolo ha comunque visto una crescita esplosiva. Con le azioni vendute ad oltre 150 dollari, BYND segna un’impennata di oltre il 500% dal livello a cui aveva cominciato gli scambi.

E, poiché i suoi prodotti sono realizzati in laboratorio, la sua “carne” vegetariana si trova in vantaggio durante la pandemia che ha comportato carenze di carne vera per via dei problemi nelle filiere. Inoltre, a prescindere dal COVID, la carne vegetariana al momento rappresenta circa l’1% del mercato statunitense della carne tritata, il che consente ai prodotti di Beyond Meat di avere ancora tantissimo spazio di crescita.

La compagnia pubblicherà gli utili del terzo trimestre questo lunedì, 9 novembre, dopo la chiusura. Gli analisti si aspettano EPS di 0,05 dollari, il 20% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso, e ricavi di 131,8 milioni di dollari, con un balzo del 38% in confronto allo stesso periodo di un anno fa.

Anche i segnali tecnici indicano una pubblicazione degli utili positiva.

BYND Daily
BYND Daily


Il prezzo del titolo è rimbalzato dal bottom del suo canale rialzista dal bottom del 19 marzo, una settimana prima del report sugli utili della compagnia. Nella peggiore delle ipotesi, gli investitori esperti credono che la pubblicazione sarà buona per gli azionisti. Nella migliore, il movimento è stato dettato dai “bene informati”.

Con questo termine ci si riferisce ad una cerchia di addetti ai lavori che potrebbero avere accesso a dati della direzione che, intenzionalmente o meno, potrebbero aver dato l’idea che la dichiarazione, non ancora di dominio pubblico, potrebbe battere le aspettative.

Sebbene la DMA su 200 si sia allineata con il supporto di maggio-settembre sopra 120 dollari, notiamo che il prezzo si è staccato dalla DMA su 100 dove aveva chiuso venerdì e fatica contro la DMA su 50, l’ultima resistenza per ritestare il livello di 200 dollari, dove si dirige il canale ascendente.

Strategie di trading

trader conservatori dovrebbero aspettare il report sugli utili per non essere presi alla sprovvista da brutte sorprese. Tuttavia, aspettare i risultati prima di agire significherebbe perdersi almeno una parte della mossa, se non tutta, se la compagnia dovesse battere o deludere le aspettative, il che fa anche aumentare l’esposizione mentre il prezzo continua ad allontanarsi dal supporto.

trader moderati rischierebbero con una posizione piccola prima della pubblicazione degli utili.

trader aggressivi dovrebbero entrare ora, ammesso che capiscano ed accettino il rischio. La gestione del denaro diventa ancora più importante, per limitare le perdite, consentendo al contempo di registrare dei guadagni. Ecco un esempio di come potrebbe essere un piano di trading:

Esempio di trading

  • Entrata: 160 dollari
  • Stop-Loss: 140 dollari
  • Rischio: 20 dollari
  • Obiettivo: 220 dollari
  • Ricompensa: 60 dollari
  • Rapporto di rischio-ricompensa: 1:3

Nota dell’autore: Questo qui sopra è solo un esempio, non l’intera analisi. Si trova nel corpo dell’articolo e potrebbe essere sbagliato. Anche se fosse corretto, potreste comunque perdere lo scambio, a seconda della vostra tempistica, del budget e del temperamento. Quindi, non considerate questo esempio di trading come un trucchetto per fare soldi in fretta. Non lo è. Il trading di successo può avvenire solo con un piano di trading che sia adatto ai vostri bisogni personali. Dovrebbe essere qualcosa da seguire nel corso di un periodo durante il quale tenterete di stare dalla parte giusta delle statistiche. Buon trading!

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.