Mercato Trading e Segnali Operativi... Idee di investimento, l’ESG per farsi trovare dalla parte giusta del trend | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 23 novembre 2020

Idee di investimento, l’ESG per farsi trovare dalla parte giusta del trend

 

Idee di investimento, l’ESG per farsi trovare dalla parte giusta del trend
Idee di investimento, l’ESG per farsi trovare dalla parte giusta del trend

Grazie ai criteri ESG gli investitori possono selezionare i titoli e i temi vincenti di oggi e di domani come per esempio quello dell’idrogeno. Opportunità nell’e-commerce e nei private assets

L’ESG PER DECISIONI D’INVESTIMENTO A LUNGO TERMINE

Oltre agli indicatori finanziari di una società, in Aberdeen Standard Investments vengono analizzate anche una serie di importanti fattori Esg. Questi comprendono il consumo di energia, la gestione dei rifiuti, l’eterogeneità del consiglio di amministrazione, il modo in cui vengono trattati i dipendenti e il quadro di governance interna. “Cerchiamo inoltre di comprendere il contesto sociale, politico e normativo in cui l’azienda opera, poiché queste informazioni sono fondamentali in un mondo in cui le relazioni e le catene di fornitura sono ormai globalizzate”, spiega nell’articolo Cosa significa Esg per gli investimenti azionari? Rosie French, Esg Analyst, European Equities, Aberdeen Standard Investments. Il coinvolgimento attivo con la società in cui ASI investe diventa un elemento fondamentale di questo processo e consiste nell’instaurare un dialogo diretto con società, autorità di regolamentazione, clienti, esponenti accademici e molte altre controparti. “Riteniamo che l’integrazione di fattori Esg ci permetta di prendere decisioni d’investimento a lungo termine vincenti per i nostri clienti. Significa che possiamo comprendere meglio le realtà in cui investiamo” specifica l’esperta di Aberdeen Standard Investments

UN UNIVERSO DI INVESTIMENTO COSTITUITO DA CIRCA 500 SOCIETÀ

Le società esposte a tutte le tematiche legate alla lotta ai cambiamenti climatici sono diventate aziende solide con fondamentali robusti, che beneficiano di un quadro economico sempre più interessante. Chi vi investe può ricavarne significativi benefici come dimostra l’analisi condotta da Goldman Sachs Asset Management (GSAM) sull’universo di investimento proprietario costituito da circa 500 società esposte ai principali temi ad impatto ambientale. Come si legge nell’articolo L’importanza di essere “dalla parte giusta del trend” il sovrarendimento da inizio anno è stato di circa il 5,7% rispetto alle azioni globali, rappresentate dall’indice MSCI All Country World Index (MSCI ACWI). “E’ la dimostrazione della capacità dell’ampiezza dell’universo investibile di aiutare a generare una sovraperformance più stabile in differenti contesti di mercato: una evidenza che rafforza la convinzione nel nostro approccio volto alla costruzione di un portafoglio bilanciato e diversificato” specifica il Team di gestione del comparto. Di GSAM.

L’IDROGENO PER IL SETTORE DEI TRASPORTI

Restando in ambito climate change e sostenibilità, Candriam sottolinea come nuovi tipi di carburante ricoprano un ruolo fondamentale nel raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, ma è necessario ridurre i costi. In quest’ottica, può rivelarsi particolarmente efficace l’idrogeno (H2), il cui mercato è in continuo sviluppo. I recenti progressi tecnologici stanno facendo dell’H2 un potenziale catalizzatore per chiudere il ciclo di creazione dell’energia rinnovabile e numerosi investitori stanno puntando sul settore. Le fonti di energia a zero emissioni di carbonio, tra cui nuovi tipi di carburante e tecnologie per il trasporto stradale e aereo, ricopriranno un ruolo fondamentale nel raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi: contenere l’aumento della temperatura media globale al di sotto della soglia di 2 °C. Come si legge nell’articolo Come l’idrogeno può rivoluzionare il mondo dei trasporti, il settore dei trasporti è responsabile di un quarto di tutte le emissioni dirette di CO2 del pianeta. Auto, autobus e moto sono responsabili di tre quarti di queste, mentre il resto proviene dall’aviazione e del trasporto merci. La modalità più efficiente in termini di emissioni di carbonio è il trasporto su rotaia, che rappresenta solo il 2% dell’intero consumo energetico del settore. L’Unione Europea vuole incoraggiare i produttori a esplorare alternative ai motori a combustione inquinanti. Le spese di investimento per lo sviluppo di nuovi veicoli a benzina o diesel sono attualmente i più bassi, ma secondo gli esperti di Candriam i motori a idrogeno nei prossimi 10 anni consentiranno di ridurre notevolmente i costi.

UNA STRATEGIA VALIDA ANCHE PER IL TEMA SOSTENIBILITÀ

Resta il fatto che investire sul mercato azionario per ottenere un ritorno sia nei rialzi che nei ribassi con una strategia long-short, vale a dire acquistando ma anche vendendo magari ricorrendo a strumenti derivati, è un esercizio molto complesso e sofisticato. Un approccio che richiede un’accuratissima selezione di ogni singolo titolo da tenere in portafoglio e anche di quelli su cui si punta al ribasso. In ogni caso, come hanno spiegato nell’articolo Ecco quali sono le regole d’oro per investire long-short sulle azioni i gestori dell’azionario Europa di Columbia Threadneedle Investments, Paul Doyle e Frederic Jeanmaire, vengono assunte posizioni short di dimensioni estremamente limitate, che arrivano al massimo al 2% del portafoglio. Anche al tema della sostenibilità Columbia Threadneedle applica la strategia long-short, misurando le aziende con un punteggio da 1 a 5, sulla base di criteri ESG. Ma in questo caso i gestori di Columbia Threadneedle sono molto più cauti, perché “non bisogna falsare il profilo long-short”. In conclusione, la strategia long short nella versione adottata da Columbia Threadneedle si è rivelata ideale per chi vuol catturare i rialzi proteggendo però il capitale nelle fasi avverse.

AUMENTA LO SHOPPING ONLINE TRAINATO DAI BOOMERS

Intanto i millennial, che rappresentano il segmento della popolazione più numeroso, con una spesa pro capite in aumento di oltre il 10 per cento, sono destinati ad assumere un ruolo ancora più importante nei consumi dei prossimi cinque anni. “Se la definizione di una strategia di marketing vincente post-pandemia per i consumatori millennial e della Gen Z sarà anch’essa cruciale, Covid-19 ha promosso un ulteriore cambiamento nei modelli di spesa, e i brand farebbero bene a non ignorare la crescita accelerata nell’adozione di tecnologia tra le generazioni più mature”, commenta nell’articolo Lusso, i boomers potrebbero dare una nuova spinta all’e-commerce Swetha Ramachandran, Investment Manager, fondo GAM Luxury Brands Equity. “Con l’utilizzo della tecnologia a tassi più elevati del previsto da parte di questo gruppo demografico – continua nella sua analisi l’esperta di GAM -, la traiettoria della crescita dell’e-commerce appare ora molto diversa rispetto a pochi mesi fa”. L’aumento degli acquisti online da parte dei boomer, in particolare negli States e in Cina, potrebbe far scatenare una nuova ondata di crescita per l’e-commerce di lusso, considerando che la tendenza ad acquistare sul web articoli ad alto prezzo è sempre più consolidata.

PRIVATE MARKETS, UN SUPPORTO DIRETTO ALL’ECONOMIA REALE

Infine, come fanno notare gli esperti di Euromobiliare AM SGR nell’articolo Private assets, perché questo è il momento opportuno per inserirli in portafoglio, la crisi provocata dal Covid-19 può rappresentare l’occasione per includere investimenti in private markets nei portafogli dei clienti professionali e di quelli con patrimoni più cospicui. “Emerge, in particolare, l’opportunità di accelerare un processo di integrazione degli investimenti illiquidi nell’attività di asset allocation”, fanno presente i professionisti di Euromobiliare AM SGR. Il cui riferimento è, per esempio, alla diversa ‘reazione’ dei mercati quotati pubblici rispetto ai private markets. Mentre i primi tendono immediatamente a registrare sensibili correzioni dei prezzi e una impennata della volatilità delle quotazioni e degli indici, come accaduto a marzo, gli asset privati mostrano, in genere, una volatilità più contenuta ed una perdita massima più contenuta.

Leo Campagna

http://www.financialounge.com/

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.