Mercato Trading e Segnali Operativi... Utili Amazon 3° trim: forte crescita vendite potrebbe alimentare rally del titolo | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 29 ottobre 2020

Utili Amazon 3° trim: forte crescita vendite potrebbe alimentare rally del titolo

 

  • Pubblicazione report sugli utili del terzo trimestre 2020, giovedì 29 ottobre, dopo la chiusura dei mercati
  • Previsioni sulle entrate: 92,63 miliardi di dollari
  • Previsioni utili per azione: 7,38 dollari

Gli investitori del colosso dell’e-commerce Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) hanno tutti i motivi per sentirsi entusiasti in questi giorni. Le vendite della compagnia stanno schizzando mentre la pandemia globale di COVID-19 continua ad infuriare, costringendo le persone a stare a casa e a fare sempre più acquisti online.

Questa forza risulterà evidente quando la compagnia di Seattle pubblicherà il report sugli utili del terzo trimestre. Probabilmente emergerà una crescita delle vendite del 32%, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Le aspettative di una crescita esplosiva hanno alimentato un possente rally delle azioni di Amazon, schizzate del 73% quest’anno. Ieri il titolo ha chiuso a 3.286,33 dollari, con un balzo del 2,47%.

Amazon 1-Year Chart.
Amazon 1-Year Chart.

Grafico a 1 anno Amazon.

 

Uno dei maggiori punti di forza di Amazon è il suo programma di abbonamento a pagamento. È uno dei più grandi al mondo e vanta oltre 150 milioni di membri paganti oggi.

In cambio di una tariffa annua, il suo programma Prime offre spedizioni rapide e gratuite su un’ampia gamma di prodotti. I membri possono inoltre approfittare di film in streaming, programmi televisivi e musica, nonché offerte esclusive a loro dedicate.

Nel tempo, il programma ha contribuito ad attirare clienti che un tempo magari avrebbero usato Amazon solo per libri e film.

Gli investitori sono fiduciosi che le abitudini di consumo provocate dal coronavirus proseguiranno, creando maggiori opportunità per Amazon. Il colosso dell’e-commerce ha aggiunto più di 700 miliardi di dollari al suo valore di mercato dai minimi di marzo, quasi la dimensione di Facebook (NASDAQ:FB). La sua capitalizzazione di mercato ora supera gli 1,6 mila miliardi di dollari.

Forza del cloud

Sebbene il settore di commercio online di Amazon generi la maggior parte delle entrate dell’azienda, non è il segmento più redditizio. Amazon è anche il principale provider al mondo di infrastrutture cloud, con il suo servizio Amazon Web Services (AWS) che genera la fetta maggiore dei profitti.

Dal momento che AWS è un’attività ad alto margine, consente ad Amazon di finanziare l’espansione delle sue strategie commerciali, comprese promozioni aggressive e dispositivi hardware a basso costo.

La divisione ha registrato una crescita del 29% delle vendite nel secondo trimestre, un’impennata del 33% nel primo trimestre e probabilmente vedrà un’altra performance robusta, con le compagnie che spostano i dati sui server forniti da Amazon.

Tuttavia, insieme a queste condizioni di crescita altamente favorevoli, anche i costi di Amazon sono in aumento. Con la pandemia che continua ad infuriare, Amazon sta spendendo miliardi di dollari per la sicurezza, per assumere dipendenti, aumentare i compensi, migliorare i tempi di consegna, eseguire controlli medici sui lavoratori e stabilizzare la sua filiera.

L’aumento dei costi, tuttavia, non dovrebbe far preoccupare gli investitori a lungo termine della compagnia. Il fondatore ed amministratore delegato Jeff Bezos è noto per produrre risultati investendo su nuovi centri dati e magazzini per ampliare la sua capacità di e-commerce.

Queste scommesse hanno ripagato alla grande in passato, rafforzando l’ampio vantaggio competitivo della compagnia nel commercio online.

Nuove opportunità di crescita

Oltre all’attività ad alto margine della vendita di prodotti online, Bezos sta investendo su nuove aree di espansione ad alto margine, come le inserzioni digitali, che stanno schizzando ad un tasso a tripla cifra.

Grazie a queste divisioni altamente redditizie, Amazon è riuscita a rivoluzionare molti settori e potrà continuare a farlo per molto tempo.

Altre opportunità di crescita: la divisione Amazon Studios comincia a rappresentare una sfida per Netflix (NASDAQ:NFLX) e HBO (NYSE:T), con i suoi film e programmi televisivi originali. Amazon ha inoltre messo piede nel mondo dei negozi fisici, dopo aver acquisito il fornitore di generi alimentari Whole Foods Market nel 2017 e sta ora costruendo una serie di supermercati senza cassa.

La sua divisione hardware, inoltre, conferma il vantaggio competitivo della compagnia con la produzione di altoparlanti smart e dispositivi per lo streaming di video.

Morale della favola

Grazie alla forza delle sue attività, tutti e 36 i maggiori analisti ora hanno un rating “buy” su Amazon, secondo TipRanks.com. Bernstein, l’ultima grande agenzia di investimenti ad avere un rating “hold”, ha alzato il rating a settembre, spiegando di aver usato il recente calo per andare long sul titolo dopo essersi persa il rimbalzo da marzo.

Qualsiasi calo temporaneo può essere considerato un’opportunità di acquisto del titolo di Amazon per gli investitori a lungo termine.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.