Mercato Trading e Segnali Operativi... Titoli a bassa capitalizzazione destinati ad un tonfo | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 12 ottobre 2020

Titoli a bassa capitalizzazione destinati ad un tonfo

 

Questo articolo è stato scritto in esclusiva per Investing.com

I titoli a bassa capitalizzazione sono schizzati dal 24 settembre, con l’iShares Russell 2000 ETF (IWM) che ha visto un’impennata di oltre il 13%. Tuttavia, stanno emergendo segnali del fatto che il grande rally potrebbe andare incontro ad una brusca fine. E l’ETF potrebbe crollare di ben l’8% dal prezzo dell’8 ottobre di circa 161,85 dollari.

Il settore è al rialzo, con gli investitori sempre più ottimisti che un altro pacchetto di aiuti da Washington aiuterà a spingere la malconcia economia statunitense. Compagnie a bassa capitalizzazione, compagnie aeree e legate al consumo sono tra quelle che più probabilmente trarranno vantaggio da un altro piano di stimolo. Ma finora, Repubblicani e Democratici non hanno trovato nessun accordo su un pacchetto.

Scommettere su un brusco ribasso

Le poche probabilità di arrivare ad un accordo potrebbero spingere i trader a scommettere su un calo significativo dell’ETF. Le posizioni aperte per le put del 30 ottobre a 150 dollari sono aumentate di oltre 31.000 contratti il 7 ottobre. I dati mostrano che le put sono state acquistate per circa 1,70 dollari a contratto. E questo implica che l’IWM sarà scambiato a circa 148 dollari entro la fine di ottobre, un crollo di circa l’8%. Il trader ha pagato circa 5,2 milioni di dollari di premi per creare la scommessa ribassista.

C’è stata un’altra considerevole scommessa ribassista sull’IWM, con le posizioni aperte in salita di 17.000 l’8 ottobre per le put del 20 novembre a 153 dollari. In questo caso, le put sono state comprate per circa 4,50 dollari a contratto. Ed implica che l’IWM sarà scambiato sotto 149 dollari entro metà novembre. In questo caso, il trader ha pagato circa 7,9 milioni di dollari di premi.

Open Positions
Open Positions

Posizioni aperte

Grafici gentilmente forniti da Investing.com

Troppo in là, troppo in fretta

I trader potrebbero anche scommettere che il settore è semplicemente schizzato troppo in là e troppo in fretta. L’IWM ha visto il suo indice di forza relativa (RSI) arrivare a quasi 70, toccando livelli di overbought. Inoltre, l’indice RSI ha segnato dei massimi più bassi, nonostante i prezzi abbiano registrato massimi più alti. E questo probabilmente creerà una divergenza ribassista, segnale che l’IWM potrebbe dirigersi al ribasso.

Inoltre, l’ETF è scambiato intorno ad un significativo livello di resistenza tecnica vicino 162. L’ultima volta che l’ETF si è trovato a questo livello è stato a febbraio. Se l’ETF non dovesse riuscire a spingersi a quel livello di resistenza, probabilmente ci sarà un calo a circa 156 dollari, un crollo del 3,1%.

IWM Daily
IWM Daily

Grafico giornaliero IWM

Un accordo potrebbe essere difficile da raggiungere

Il forte rally è arrivato sulla scia del tira e molla sulla proposta di stimolo al Congresso. Tuttavia, finora, le due parti non sono riuscite a trovare un accordo su un piano d’azione. Sembra inoltre che siano molto in disaccordo circa la quantità di denaro da destinare al piano e su come spenderla. Se il Congresso non dovesse riuscire ad approvare il piano di aiuti, sarebbe una grave minaccia per il forte rally a cui abbiamo assistito nel settore delle compagnie a bassa capitalizzazione.

Lascerebbe il settore vulnerabile a parecchia volatilità sul breve termine, con gli investitori che trattengono il fiato.

https://it.investing.com/

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.