Mercato Trading e Segnali Operativi... Investimenti: un Certificato per puntare sulla transizione energetica con Enel | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 19 ottobre 2020

Investimenti: un Certificato per puntare sulla transizione energetica con Enel

 

Contenuto sponsorizzato offerto da Société Générale

I processi di decarbonizzazione ed elettrificazione sembrano ben avviati e pronti a dare una svolta all’attuale modello energetico fondato sui combustibili fossili. La cosiddetta svolta green è ormai entrata nei programmi dei vari regolatori a livello mondiale, tanto che il Green Deal è uno dei punti cardine su cui si basa il piano di ripresa dalla pandemia di Coronavirus del Vecchio Continente: il Next Generation EU da 750 miliardi di euro. Con questo programma saranno beneficiate le energie pulite e quindi quelle del comparto elettrico. Si pensi infatti che l’Unione Europea mira ad azzerare le emissioni nette di gas serra entro il 2050. In tal senso, Enel (MI:ENEI) potrebbe essere una società interessante per valutare un investimento.

Enel: quadro tecnico e di contesto

Enel riveste un ruolo importante nel processo di decarbonizzazione tramite Enel Green Power, che nel 2019 contava 47 impianti principalmente eolici e solari, con una capacità totale gestita di 46 GW. L’azienda punta ad arrivare a realizzare il 57% di produzione rinnovabile in maniera sostenibile entro il 2022 e guarda con interesse allo sviluppo dell’elettrolisi per creare idrogeno in maniera pulita. Questa fonte potrebbe diventare competitiva nel 2030.

L’azienda guidata da Francesco Starace beneficia anche del comparto a cui appartiene, quello delle utility, che beneficia tradizionalmente di un contesto di politiche monetarie accomodanti. Questo accade perché questo tipo di aziende ha modelli di business stabili e dall’evoluzione piuttosto prevedibile. Il dividend yield che offrono tali società è quindi interessante in un quadro in cui i rendimenti obbligazionari sono sempre più schiacciati verso e sotto lo zero.

Il settore elettrico gode anche di un altro megatrend: le Smart Grid, reti elettriche intelligenti che permettono di ridurre l’inquinamento e ottimizzare la relazione tra tutta la catena che va dalla produzione al consumo di energia.

Da un punto di vista grafico le azioni Enel hanno iniziato una correzione negli scorsi mesi, iniziata dopo l’avvio di un potenziale modello di doppio massimo in zona 8,5 euro. La tendenza rimane comunque orientata al rialzo. In tal senso, un possibile ritracciamento potrebbe estendersi anche verso i 6,733 euro, dove transita la linea di tendenza di lungo periodo ottenuta collegando i massimi di maggio 2000 a quelli di maggio 2007. Rotture di tale zona proietterebbero i corsi dapprima a ridosso della soglia psicologica a 6 euro, per poi passare ai 5,55 e 5 euro, dove passano rispettivamente il livello orizzontale espresso dai top di novembre 2017 e la trendline disegnata con i minimi di febbraio e novembre 2016.

Enel
Enel

Investire su Enel con i Certificati

Visto il quadro generale di Enel, un’opportunità di investimento interessante potrebbe essere rappresentata dal Certificato Memory Cash Collect di Société Générale (PA:SOGN) con ISIN XS2175909220. Il prodotto ha come sottostante l’azienda guidata da Francesco Starace ed è quotato dallo scorso 28 settembre sul mercato EuroTLX di Borsa Italiana ad un prezzo di 100 euro. Tramite questo prodotto il risparmiatore può ottenere un premio trimestrale di 1,55 euro a condizione che il prezzo del sottostante alle date di valutazione intermedie sia pari o superiore a quello della Barriera, posta a 5,565 euro, il 75% dello Strike Price iniziale e il 25,42% in meno rispetto ai valori attuali. Il rendimento annuale potenziale è quindi del 6,2% lordo sul prezzo di emissione.

Due le opzioni presenti nel Certificato:

  • Effetto Memoria: permette all’investitore di poter eventualmente incassare successivamente i premi non pagati se si verificano nuovamente in futuro la condizione di pagamento del premio;
  • Opzione Autocallable: dal 20 dicembre 2021 e su base trimestrale il prodotto può scadere anticipatamente a patto che il prezzo del sottostante sia pari o superiore alla Barriera di Liquidazione Anticipata, posta a 7,42 euro.

Alla data di valutazione finale del 18 settembre 2023, si potranno verificare due scenari:

  1. Se il valore delle azioni Enel è pari o superiore alla Barriera posta a 5,565 euro l’investitore riceverà il premio del periodo, quelli eventualmente conservati in memoria e il 100% del Valore Nominale (100 euro lordi).
  2. Al contrario, se il valore delle azioni Enel è inferiore alla Barriera, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance del sottostante rispetto al prezzo Strike. Poniamo quindi che a scadenza il titolo valga 5 euro. In tal caso si riceveranno 67,39 euro, calcolati come: 100 euro del Valore Nominale x (5 euro del Valore di Riferimento Finale/7,42 euro del Valore Iniziale. Il certificato quota ad un prezzo ask di 99,65 euro e soddisfa sia le condizioni per lo stacco della cedola che quelle per il rimborso anticipato.

PAGINA PRODOTTO ISIN XS2175909220

KID https://prodotti.societegenerale.it/EmcWebApi/api/Downloads/document/XS2175909220_KID/L2RvY3VtZW50cy9jb250ZW50L0lXRi9YUzIxNzU5MDkyMjAvS0lEL0NCSVQvSVRBTElBTj9sYW5ndWFnZUNvZGU9aXRh

“Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Société Générale (PA:SOGN) svolge il ruolo di partner economico per la redazione del presente articolo per cui Investing.com, direttamente o tramite collaborati terzi, si impegna a selezionare in completa autonomia uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Société Générale legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Societe Generale non assume alcuna responsabilità per i contenuti del presente articolo e per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare di tali contenuti. L’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com http://prospectus.socgen.com, e sono altresì disponibili sul sito http://www.prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Société Générale, via Olona 2 Milano”

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.