Mercato Trading e Segnali Operativi... Elezioni Usa: quali sono le azioni favorite in caso di netta vittoria di Biden | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 29 ottobre 2020

Elezioni Usa: quali sono le azioni favorite in caso di netta vittoria di Biden

 

Elezioni Usa: quali sono le azioni favorite in caso di netta vittoria di Biden

Secondo Andrea Delitala, Head of Euro Multi Asset di Pictet AM, una vittoria Dem sia alla Casa Bianca che al Senato potrebbe spingere i tassi nominali in leggera salita mentre favorirebbe i titoli ciclici e green

A 4 anni dalla vittoria a sorpresa di Trump, i sondaggi continuano a puntare a un Blue Sweep, vale a dire Biden che conquista la Casa Bianca e i Dem che assumono il controllo anche del Senato. Se lo scenario si avvera, i primi interventi della nuova amministrazione molto probabilmente riguarderebbero la sanità con seconda priorità per il lavo, per rilanciare occupazione e consumi. Seguirebbero poi una strutturale maggiore spesa pubblica intorno all’8% del PIL, che potrebbe però a fermarsi a un 4-5%, sufficiente per dare slancio alla ripresa.

UN NUOVO PATTO SOCIALE

Inoltre, secondo l’analisi di Andrea Delitala, Head of Euro Multi Asset di Pictet AM, potremmo assistere a un nuovo patto sociale sul modello Great Society di Lyndon Johnson del 1964, con interventi massicci a sostegno del ceto medio-basso duramente colpito dalla pandemia. Una collaborazione pubblico-privato per favorire la riqualificazione del lavoro e la riduzione delle disuguaglianze, con investimenti in infrastrutture soprattutto green. Il contraltare sarebbe un rialzo delle tasse societarie e sui redditi più alti, ma non prima del 2022. Wall Street nelle ultime settimane sembra accettare con una certa serenità questo scenario, anche perché sarebbe ottenuto grazie alla conquista del voto dei moderati.

PROGRAMMA MOLTO AMBIZIOSO

L’esperto di Pictet AM sottolinea che il programma democratico è estremamente ambizioso, e non potrà essere portato avanti senza la cooperazione con la Federal Reserve. Un altro cambio di rotta che il Blue Sweep potrebbe favorire sarebbe infatti un atteggiamento più collaborativo con la banca centrale, e ne discenderebbe un percorso di ripresa alimentato dalla spesa finanziata a debito, a sua volta sostenibile grazie al supporto del Quantitative Easing o delle sue varianti, come Twist e controllo della curva dei tassi, destinate a contenere l’onere per il servizio del debito pubblico.

POLITICA ESTERA PIU’ CONCILIANTE

Un policy mix fortemente espansivo, a cui secondo Delitala potrebbe corrispondere anche una politica estera più conciliante, anche se la contrapposizione con la Cina non sarebbe abbandonata, con una ripresa del multilateralismo, un riavvicinamento a NATO e Unione Europea. Ma dal punto di vista dei mercati e degli impatti sul portafoglio, Delitala avverte che il contenimento della pandemia, specie nel Vecchio Continente, sarà il fattore dominante su ogni altra considerazione, per cui resta molto importante valutare gli scenari sulla disponibilità e l’efficacia di un vaccino anti-Covid.

FASE ANCORA POSITIVA PER LE AZIONI

Un Blue Sweep avrebbe comunque ripercussioni importanti, marginalmente negative per le obbligazioni con tassi nominali in leggera salita, ma ancora positive per le azioni, in modo particolare nei settori più ciclici e green, ma anche ex-USA, a discapito di salute, energia e tecnologia. Dopo un 2020 dominato dal miglioramento dell’aspetto valutativo dell’azionario, secondo Delitala è verosimile ora attendersi utili in ripresa con valutazioni in discesa. Lo scenario Blue Sweep, conclude l’esperto di Pictet AM, potrebbe agevolare un saldo ancora positivo tra utili previsti e valutazioni, almeno per alcuni trimestri.

Virgilio Chelli

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.