Mercato Trading e Segnali Operativi... Segnatevi il prossimo cigno nero della finanza. Le elezioni USA 2020 | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 25 settembre 2020

Segnatevi il prossimo cigno nero della finanza. Le elezioni USA 2020

 

Manca poco più di 1 mese dalle elezioni presidenziali del 2020 e i mercati stanno iniziando a farsi prendere dal panico per la corsa alla Casa Bianca e a quello che significherà la competizione presidenziale per i mercati già in difficoltà, nelle prossime settimane.

Badate bene però, non è il risultato che causerà spavento nei mercati e a Wall Street.
Trump 2 o Biden, Repubblicani o Democratici poco cambierebbe.

Quello che spaventa è che molto probabilmente:

·         i risultati delle elezioni non saranno decisi il 3 novembre;
·         se un vincitore sarà ufficialmente decretato nella corsa tra l'ex vicepresidente Joe Biden e il presidente in carica Donald Trump, la transizione non sarà facile.

È una vera paura vera e, condivisa da molti.

Il timore è che se avremo un risultato elettorale contestato, potrebbe portare a interruzioni nella guida politica del paese e forse anche violenza. Nella paura che fosse così, potremmo vedere i mercati subirne le conseguenze.

Gli investitori americani in questo momento si domandano in che modo le elezioni influenzeranno il mercato e l'economia?

Ma cosa spaventa in queste elezioni più che in ogni elezione che l’ha preceduta?

Questa volta per la prima volta è molto probabile che l’epidemia produrrà molti più voti per corrispondenza che ovviamente saranno molto meno controllabili dei regolari voti nei seggi.
Trump ha già iniziato a dichiarare che potrebbe non cedere pacificamente il potere a Biden, se il leader democratico prevalesse nelle prossime elezioni.
" Bene, dovremo vedere cosa succederà", ha detto ai giornalisti mercoledì alla conferenza stampa alla Casa Bianca, quando gli è stato chiesto se si sarebbe impegnato in una transizione pacifica del potere.

Questo ha già iniziato ad amplificare le ansie a Wall Street.

Trump ha chiaramente affermato che il voto espresso per posta, che diventeranno una caratteristica centrale di queste elezioni, potrebbero minare il risultato elettorale.
"Le schede per corrispondenza sono fuori controllo."

Gli investitori secondo me usciranno progressivamente dal mercato a causa della paura di queste elezioni.

I più accorti hanno già iniziato.

Per il momento settembre sta mantenendo la sua promessa di essere il mese peggiore per le azioni e ottobre, che di solito è il secondo mese peggiore è alle porte.
 
Quale è attualmente il cocktail di notizie che contribuisce all'attuale disagio dei mercati?

1.       La mancanza di stimoli aggiuntivi per quegli americani senza lavoro, colpiti più duramente dall'epidemia di coronavirus,
2.       La mancanza di chiarezza su cosa farà di più la Federal Reserve per aiutare a calmare il nervosismo degli investitori,
3.       La sensazione che il mercato abbia goduto di una corsa troppo veloce verso la ripresa.
 
·         L'indice S&P 500 SPX, è ri-salito di quasi il 45% da quando ha toccato un minimo del mercato a fine marzo, e attualmente sta tentando di evitare di finire nel territorio definito di correzione, comunemente definito come un calo di almeno il 10% da un picco recente.
·         Il Nasdaq Composite è già finito nel territorio di correzione dopo essere salito del 55% dai minimi di marzo.
·         Il Dow Jones Industrial è salito di circa il 44% da marzo.
 
L'elevata volatilità implicita delle opzioni indica che i mercati si troveranno ad affrontare un'elevata volatilità sia prima che dopo le elezioni di novembre 2020.

Ho definito nel titolo queste elezioni il possibile “Cigno Nero” di questo autunno.

Potrebbe avvenire qualcosa di mai visto:

Adesso vi dipingo uno scenario che ho letto nel profilo di una società di consulenza geopolitica con sede a Los Angeles, che ha delineato una serie di potenziali scenari di rischio che sta esaminando legati alle elezioni.

·         Risultati della votazione comunicati con ritardi da 48 a 72 ore,
·         Trump afferma che il processo di conteggio dei voti e / oi risultati certificati sono truccati o fraudolenti,
·         I gruppi di democratici e di repubblicani convergono negli uffici elettorali con la polizia intrappolata nel mezzo,
·         Gruppi di democratici e di repubblicani si scontrano per le strade di Washington,
·         Trump chiama i militari per ripristinare l'ordine o proteggere la Casa Bianca,
·         L'uso dei militari è visto come una difesa di Trump, i militari sono quindi visti come politicizzati.

Questi punti sono descritti come "fattori di rischio primari".

Questi scenari ad alto rischio e che richiama alla memoria le elezioni presidenziali del 2000 che non sono state decise fino a metà dicembre poiché gli avvocati del democratico Al Gore e del repubblicano George W. Bush si sono impegnati in una battaglia sui resoconti della Florida.

In quell’occasione l'S & P 500 crollò di oltre l'8% tra le elezioni del 7 novembre 2000 e il 15 dicembre, quando il vincitore è stato finalmente decretato.

E fu decretato solo perché Al Gore fece un passo indietro per il bene dell’America.

Passo indietro che Trump non farebbe mai.

Adesso è impossibile sapere quali saranno i risultati finali e quale sarà la combinazione di Congresso e Casa Bianca.

Quello che secondo me accadrà ed è già in qualche modo iniziato ad accadere è che il peso degli investimenti degli americani uscirà dai Big Tech dove molti hanno già fatto lauti guadagni e si riposizionerà o in liquidità o su settori ciclici o sui bancari che sono rimasti molto indietro.

Ftsemib , SP500, Nasdaq, DJI
Ftsemib , SP500, Nasdaq, DJI

https://it.investing.com/

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.