Mercato Trading e Segnali Operativi... S&P 500 ed Eurostoxx 50 a due velocità! | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 14 settembre 2020

S&P 500 ed Eurostoxx 50 a due velocità!

 

S&P500 Weekly
S&P500 Weekly
Eurostoxx50 Weekly
Eurostoxx50 Weekly

Storicamente le borse europee sono sempre state condizionate dagli indici USA, una sorta di correlazione, particolare direi, dove i rialzi a stelle e strisce trainavano e/o amplificavano i rialzi dei mercati Europei, senza essere necessariamente vero il contrario, soprattutto in caso di debolezza dei nostri. Negli ultimi tre mesi però questa sorta di “regola” sembra non aver funzionato, con percorsi grafici dello S&P 500 ed Eurostoxx50 divergenti, soprattutto dal mese di giugno.

Diamo un’occhiata al diverso andamento prendendo in considerazione i grafici Weekly, così da eliminare un po’ di rumore di fondo. Osservando l’indice Europeo, appare evidente la perdita di momentum seguita ai massimi relativi d’inizio giugno in area 3.394, da cui è scaturito un lungo ed ampio movimento laterale, delimitato tra 3.150 – 3.170 e lo stesso 3.394, brevemente violato in luglio. Completamente differente il cammino del principale indice mondiale che, dopo una breve correzione simile all’Eurostoxx50, ha realizzato un up trend a dir poco sorprendente, con un top a fine agosto a 3.588, pari ad una salita di circa 19 punti percentuali, prima di intraprendere nelle ultime due settimane una veloce correzione.

Per completezza d’informazione bisogna evidenziare come questo spread di rendimenti si riduca considerando il cross EUR/USD per investitori Europei, se non coperti sul cambio. EUR/USD in area 1.11 circa ad inizio giugno, è salito in area 1,19, sterilizzando cosi i guadagni in USD di circa il 7%.

Cosa aspettarsi ora? Il primo aspetto da capire è se si sia in presenza di una veloce correzione per S&P500, che si tramuterà, come successo da marzo in poi, in nuovo denaro sul mercato, capace di riassorbire velocemente anche questa correzione.

L’indice nell’ultima ottava è rimasto sotto 3.394, massimo storico violato in agosto e, soprattutto, ha chiuso sotto 3.350, alimentando dubbi che si tratti di qualcosa di più di una brevissima correzione. Un elemento cruciale è la debolezza delle ultime giornate delle aziende tecnologiche a larga capitalizzazione, capaci di amplificare la correzione in corso per il loro peso sugli indici.

Il mancato veloce superamento di 3.425 porterà nuova debolezza, che in caso di discesa sotto 3.310, minimo della settimana, attirerà molto probabilmente nuove vendite, con primo supporto in area 3.200 – 3.190.

Difficilmente assisteremo in caso di debolezza USA a forza sui mercati Europei, che avranno bisogno di ben altra convinzione per rompere il laterale e spingersi oltre area 3.450.

Segnalo due supporti significativi per Eurostoxx50, il primo in area 3.175 – 3.150, da non perdere pena un probabile approdo fin verso 3.050, supporto che se violato cambierebbe notevolmente lo scenario grafico.

https://it.investing.com/

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.