Mercato Trading e Segnali Operativi... L'azionario prova a riemergere, dollaro in fase di debolezza | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 15 settembre 2020

L'azionario prova a riemergere, dollaro in fase di debolezza

 

La rinnovata propensione al rischio di questo inizio di settimana sta avendo evidenti ripercussioni sul Dollaro. Le notizie positive riguardanti il vaccino COVID di AstraZeneca (NYSE:AZN) e Pfizer (NYSE:PFE) hanno sicuramente contribuito instillare ottimismo negli operatori. Il biglietto verde, essendo ancora percepito come un bene rifugio, in quanto tale è nuovamente sotto pressione. Un contributo in tal senso è arrivato anche dai dati cinesi della notte, che hanno evidenziato vendite al dettaglio positive per la prima volta dall'inizio della pandemia.

Il forte apprezzamento dello yuan cinese è sicuramente un segnale del risk-on nonostante i rendimenti obbligazionari siano sostanzialmente stabili in attesa del meeting di due giorni del FOMC. Probabilmente c'è la percezione che la Fed andrà a confermare il mantra dei bassi tassi d'interesse per un lungo periodo. Ciò potrebbe condurci verso un ulteriore, ampio indebolimento del dollaro nel corso dei prossimi mesi. I movimenti di questo inizio settimana hanno avuto importanti ripercussioni sulle principali coppie del Forex e sulle materie prime (in particolare sui metalli preziosi e quindi su oro/argento in fase di lieve apprezzamento).

Arriviamo così ai dati macro economici odierni, a cominciare dalla disoccupazione nel Regno Unito per luglio risultati migliori del previsto. Va detto che il tasso è aumentato al 4,1% e nei prossimi mesi – a detta degli analisti – potrebbe crescere ulteriormente a causa del COVID e della Brexit.

Dopodiché abbiamo avuto lo ZEW tedesco per il quale si prevedeva una lieve contrazione a +69,8 per il mese di settembre (in calo dal 71,5 ad agosto) e per il quale abbiamo avuto un sorprendente 77.4. Anche la componente delle condizioni attuali è migliorata più del previsto: era attesa a -72,0 (da -81,3 del mese scorso) mentre abbiamo avuto -66.2. Per quanto riguarda gli USA, attenzione all'indice manifatturiero della Fed di New York che dovrebbe migliorare a +6,0 nel mese di settembre (dopo essere sceso a +3,7 in agosto). Seguirà la produzione industriale statunitense che dovrebbe crescere del +1,0% nel mese di agosto (dopo essere cresciuta del + 3,0% a luglio).

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=vD6dHX080Xw&feature=youtu.be

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.