Mercato Trading e Segnali Operativi...nicola suprani Questi 2 ETF di prodotti di consumo hanno nomi solidi per il vostro portafoglio | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 24 luglio 2020

Questi 2 ETF di prodotti di consumo hanno nomi solidi per il vostro portafoglio

Come parte di un portafoglio diversificato, gli investitori solitamente comprano titoli legati a prodotti di consumo, compagnie che producono o vendono un’ampia gamma di prodotti, da alimenti e bevande a prodotti per la casa e per l’igiene personale.
E c’è una gamma altrettanto ampia di compagnie USA nel settore dei beni di consumo le cui azioni sono quotate in borsa. Un ETF consente ai partecipanti dei mercati di investire su un paniere di titoli del genere. Quindi oggi vorrei parlare di due di questi ETF legati ai prodotti di consumo che potrebbero essere adatti ai portafogli a lungo termine.
Seguire i consumatori
All’inizio di giugno, l’Istituto Nazionale di Ricerca Economica USA ha annunciato che l’economia statunitense è ufficialmente in recessione. Si definisce generalmente recessione un periodo di due trimestri consecutivi in cui si ha un calo del prodotto interno lordo (PIL). Se un’economia si contrae per più di sei mesi, allora si ritiene essere in recessione.
I titoli dei prodotti di consumo tendono ad andare meglio durante le recessioni. I consumatori solitamente non possono tagliare di molto i propri budget rinunciando a questi prodotti che sono, in genere, essenziali per la vita quotidiana. Negli ultimi mesi, la domanda di prodotti non essenziali in tutto il mondo è scesa su base relativa.
Al contrario, quella di beni di consumo rimane solida. Ad esempio, molte catene di alimentari sia negli USA che altrove hanno visto un considerevole incremento degli affari dall’inizio della pandemia di coronavirus.
Questi titoli non-ciclici possono aiutare gli investitori a proteggere il capitale e ottenere comunque dei ritorni accettabili, soprattutto in tempi di incertezza economica. Quando offrono anche dei dividendi robusti, allora è proprio la ciliegina sulla torta. Ricevere dei dividendi regolari consente agli investitori di avere un flusso costante di entrate passive.
Tenendo a mente questi aspetti, guardiamo nel dettaglio gli ETF di oggi.
1. Vanguard Consumer Staples Index Fund ETF
  • Prezzo attuale: 158,60 dollari
  • Range su 52 settimane: 120,70-164,90 dollari
  • Rendimento dividendo: 2,56%
  • Percentuale spesa: 0,10% all’anno, o 10 dollari su un investimento di 10.000 dollari

Il Vanguard Consumer Staples Index Fund ETF (NYSE:VDC) replica la performance di investimento dell’indice MSCI US IMI (LON:IMI) Consumer Staples 25/50, un indice di riferimento composto da titoli USA a grande, media e piccola capitalizzazione nel settore dei beni di consumo.
Il VDC contiene 94 titoli. I settori più importanti (per peso) sono: prodotti per la casa, bibite, cibo e carne in scatola, ipermercati e supermercati. In totale, questi quattro settori rappresentano circa il 76% del fondo.
I primi dieci titoli rappresentano circa il 64,50% degli asset netti totali, pari a quasi 6 miliardi di dollari. Le prime cinque compagnie del VDC sono Procter & Gamble (NYSE:PG), Pepsi (NASDAQ:PEP), Coca-Cola (NYSE:KO), Walmart (NYSE:WMT) e Philip Morris (NYSE:NYSE:PM).
The Vanguard Consumer Staples Index Fund ETF
The Vanguard Consumer Staples Index Fund ETF
Vanguard Consumer Staples Index Fund ETF
Sull’anno in corso, il VDC è sceso di circa l’1,6%. Tuttavia, questo dato racconta solo metà della storia. Nel marzo 2020, il fondo ha segnato il minimo di 52 settimane di 120,70 dollari. Da allora, è schizzato di circa il 30%. In altre parole, un investimento di 1.000 dollari sul VDC ad inizio primavera ora varrebbe circa 1.300 dollari.
Infine, il ritorno sull’anno in corso non tiene conto del rendimento del dividendo. Nel caso di prese di profitto a breve termine, soprattutto durante la stagione degli utili in corso negli USA, il prezzo probabilmente troverà supporto intorno al livello di 150 dollari.

2. iShares Global Consumer Staples ETF
  • Prezzo attuale: 54,42 dollari
  • Range su 52 settimane: 41,93-56,50 dollari
  • Rendimento dividendo: 3,28%
  • Percentuale spesa: 0,46% all’anno, o 46 dollari su un investimento di 10.000 dollari
L’iShares Global Consumer Staples ETF  (NYSE:KXI) deve quasi il 52% del suo peso ai titoli di prodotti di consumo USA. Fanno parte del fondo anche compagnie con sedi in altri dieci paesi, come Regno Unito, Svizzera e Giappone.
Il KXI, che contiene 93 titoli, replica l’indice S&P Global 1200 Consumer Staples Sector Capped. I tre settori contenuti nel fondo sono: cibo, bevande e tabacco (52,96%), prodotti per la casa e l’igiene personale (27,85%), distribuzione di alimentari e generi di prima necessità (18,52%). Liquidità e prodotti derivati rappresentano lo 0,67%.
iShares Global Consumer Staples ETF
iShares Global Consumer Staples ETF
iShares Global Consumer Staples ETF
Le cinque principali compagnie sono Nestle (OTC:NSRGY) , Procter & Gamble, Walmart, Pepsi e Coca-Cola. Altre compagnie non-USA note ai lettori di Investing.com sono il produttore di bevande quotato nel Regno Unito Diageo (NYSE:DEO), la compagnia francese di moda e cosmetica L’Oreal (OTC:LRLCY) ed il produttore anglo-olandese di beni di consumo (NYSE:UL).
Nestle (OTC:NSRGY), Procter & Gamble, Walmart, Pepsi and Coca-Cola. Other non-US companies Investing.com readers would be familiar with include UK-listed drinks manufacturer Diageo (NYSE:DEO), French cosmetics and fashion company L’Oreal (OTC:LRLCY), and Anglo-Dutch household goods producer Unilever (NYSE:UL).
Sull’anno in corso, il KXI registra -1,9%. Tuttavia, come il VDC, da fine marzo anche il KXI è schizzato di circa il 29%.
Morale della favola
La domanda di beni di consumo probabilmente resterà costante, anche nel caso in cui l’economia USA, o quella globale, dovesse tentennare. Sebbene possano esserci delle prese di profitto a breve termine dietro l’angolo su questi fondi, il settore probabilmente andrà bene nei prossimi mesi. Gli ETF legati ai beni di consumo possono offrire ai partecipanti dei mercati un’esposizione di investimento diversificata ad una gamma di compagnie che sembrano destinate ad essere leader nei rispettivi campi.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.