Mercato Trading e Segnali Operativi... Eliminazione del rischio | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 17 giugno 2020

Eliminazione del rischio

Martedì scorso, le preoccupazioni di una contaminazione da una seconda ondata sono state messe da parte con l'aiuto dell’annuncio di sollievo della Fed sulle obbligazioni societariee il rimbalzo solido delle vendite al dettaglio degli Stati Uniti nel mese di maggio. Gli ultimi dati hanno mostrato che i consumatori americani hanno spento con un aumento record del 17,7% il mese scorso, contro il +7 % previsto dagli analisti e il -14,7% del mese precedente. Mentre i dati hanno sostenuto l'idea di una ripresa economica post-Covid più forte, il presidente della Fed Jerome Powell ha sottolineato durante la sua testimonianza semiannuale di ieri che la durata e la forza della ripresa restano molto incerte, e che anche una solida ripresa del mercato del lavoro degli Stati Uniti potrebbe non arrivare ai livelli robusti osservati prima della pandemia, durante i quali più di 20 milioni di americani hanno perso il lavoro.

Gli investitori già discutono i pro e i contro di portare i tassi di interesse in territorio negativo negli Stati Uniti, mentre la Fed ha recentemente escluso l'alternativa di tassi negativi e l'attività in tutti i mercati sovrani degli Stati Uniti non ha ancora raggiunto un prezzo verso quella direzione. Ciò significa che c'è qualche spazio lasciato per il sollievo da questa parte, se necessario.

Le borse asiatiche sono state miste dopo i forti guadagni in Europa e negli Stati Uniti.

Le esportazioni nel Giappone sono cadute a un livello non visto da oltre un decennio come conseguenza di una grave caduta della domanda di auto negli Stati Uniti e una spesa significativamente minore delle imprese del Giappone a seguito della pandemia Covid-19. Gli ultimi dati hanno mostrato un crollo su base annua del 28,3% in maggio rispetto a un calo del 17,9% previsto dagli analisti e il declino del 21,9% osservato un mese prima.

Nel frattempo, le tensioni tra la Cina e l’India puntano verso il peggiore scontro militare in quattro decenni vicino all’Himalaya. Più rilevante per la maggior parte degli investitori, la Cina ha cominciato a imporre nuove misure di confinamento per fermare la diffusione della seconda ondata di contagio di Covid-19. Se le cose si fanno più brutte in Cina, l'entusiasmo per quanto riguarda le misure monetarie, fiscali ed il miglioramento dei dati economici potrebbe essere di breve durata.

I paesi europei continuano a eliminare le misure di confinamento, nonostante una prova più forte sul fatto che agire troppo presto potrebbe causare più danni alle economie nel medio termine.

I futures Usa sono diventati lievemente negativi nella sessione notturna di operazioni, mentre i futures FTSE (+0,08%) ed i futures DAX (+0,10%) hanno accennato a un consolidamento mercoledì mentre gli investitori digeriscono l'intervento della Fed e calibrano i loro pensieri su dove puntare dopo.

Sui mercati valutari, il dollaro USA ha recuperato fino al segno di 97 come conseguenza dell’eliminazione del rischio in tutti i mercati. Il rendimento a 10 anni negli Stati Uniti ha puntato verso lo 0,73 %.

Lo yen e il franco svizzero vedono un lieve aumento dell'afflusso di rifugio, il che indica una pausa nel loro ultimo rally di rischio.

Il Cable è sceso dopo una propensione al rischio più debole e un dollaro USA più forte. Rilasciata questa mattina, l'inflazione nel Regno Unito è scesa allo 0,5% y-o-y in maggio, il livello più basso in quasi quattro anni. L'inflazione core è scesa al 1,2%, contro il 1,3% previsto dagli analisti e l'1,4% del mese precedente. Ma le cifre mensili hanno puntato a un’inflazione piatta, invece della deflazione di maggio. Sebbene la reazione riflessa era un rimbalzo morbido per la sterlina, l'inflazione più debole dovrebbe spingere i ribassisti della Bank of England (BoE) prima della riunione di politica monetaria di giovedì, dove si prevede che i politici manterranno i tassi invariati, ma espanderebbero il programma di acquisti di asset in 100/150 miliardi di sterline, e limiterebbero il potenziale rialzista della sterlina.

Anche l'EURUSD si consolida sotto il segno di 1.13 come conseguenza di un dollaro più forte. La direzione della coppia a breve termine dipende probabilmente dall’appetito del dollaro statunitense. Nel frattempo, i dati definitivi dovrebbero confermare un appiattimento dell'inflazione nei prezzi al consumo europei. L’IPC generale è a un'inflazione su base annua dello 0,1% a maggio, mentre l'inflazione core è dello 0,8%. Il prossimo supporto tecnico si osserva a 1.1160, il principale ritracciamento di Fibonacci di 38,2%, che dovrebbe distinguere tra l'andamento reale e un'inversione ribassista a medio termine.

L'oro continua nei pressi di $ 1725/1730, dato che l’avversione al rischio degli investitori sopporta il peso dell’incertezza per quanto riguarda la forza della più recente ripresa del mercato. Tuttavia, più forte le vendite a $ 1750, più debole l'interesse d'acquisto a causa di un potenziale al rialzo percepito come limitato.

Il greggio WTI è caduto oltre il 2% in Asia dopo che i dati API hanno mostrato una seconda settimana di accumulo delle scorte di petrolio degli Stati Uniti. Le scorte USA sono salite di 3,8 milioni di barili la scorsa settimana, a seguito del massimo di 8,42 milioni di barili di una settimana prima. I dati più ufficiali dell’EIA sono previsti oggi e dovrebbero confermare scorte di petrolio più elevate negli Stati Uniti. Con la crescente minaccia sulla ripresa globale della domanda di petrolio, gli acquirenti potrebbero mettersi da parte e lasciare il mercato nelle mani dei ribassisti. Il prezzo di un barile probabilmente cadrà al di sotto di $ 35. Se il supporto nella media mobile a 200 giorni a $ 34.40 viene superato, le perdite potrebbero estendersi verso il segno di $ 30. I paesi produttori di petrolio si incontreranno oggi dopo il loro ultimo annuncio di un taglio record di 9,7 milioni di barili nella produzione giornaliera fino a luglio per drenare l'eccesso globale. Dopo che la mancanza di piena conformità ha trascinato il prezzo di un barile a - $ 40 all'inizio di quest'anno, le regole del gioco sono chiare a tutti i paesi membri e non membri: la piena conformità o niente. Pertanto, ci aspettiamo di vedere una conformità sempre più solida tra i produttori di petrolio per sostenere il mercato fino alla fine della crisi del Covid-19.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.