Mercato Trading e Segnali Operativi... Canopy Growth ridimensiona l’accordo con Acreage sulla cannabis USA | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 30 giugno 2020

Canopy Growth ridimensiona l’accordo con Acreage sulla cannabis USA

Uno dei più grandi accordi nel settore della cannabis ha subìto un radicale ridimensionamento la scorsa settimana, una mossa che rispecchia il grado di cambiamento visto dalla marijuana legale nell’ultimo anno.
Annunciato nell’aprile 2019, l’accordo originale da 3,4 miliardi di dollari siglato tra la Canopy Growth (NYSE:CGC), (TSX:WEED) di Ontario e la newyorkese Acreage Holdings (OTC:ACRGF) era un’alleanza innovativa strategica che avrebbe permesso alla compagnia canadese, il più grande coltivatore di cannabis al mondo, di entrare in modo semplice e rapido nel redditizio mercato americano al momento della legalizzazione della cannabis a livello federale da parte dei legislatori USA.
Il piano era un accordo enorme, rispecchiato dall’altrettanto enorme prezzo. La cifra sarebbe stata il costo dell’acquisizione di Acreage in un duplice approccio per accedere al mercato statunitense. Era un accordo che gli azionisti di Acreage avevano ben accolto.
Ma da allora sono cambiate tante cose.
NYSE Canopy Growth Shares
NYSE Canopy Growth Shares
Titolo di Canopy Growth su NYSE
La scorsa settimana, Canopy ha ribadito di voler ancora essere un operatore sul mercato statunitense, ma ad un costo molto minore. La compagnia ha rivisto l’accordo la settimana scorsa in modo da dover pagare solo 843 milioni di dollari per Acreage quando sarà attivato il piano, una volta che le autorità federali avranno legalizzato del tutto la cannabis negli Stati Uniti.
Il nuovo prezzo è stato ricavato tramite una formula complessa. Ed è ben lontano dai termini dell’accordo originale.
Infatti, in base al patto iniziale siglato da Acreage e Canopy l’anno scorso, gli azionisti di Acreage avrebbero dovuto ricevere un pagamento iniziale di 300 milioni di dollari, equivalente a circa 2,55 dollari ad azione. Questa parte dell’accordo è stata rinegoziata a 37,5 milioni di dollari, circa 0,30 dollari ad azione.
Nella seconda parte dell’accordo originale, Canopy avrebbe acquisito tutte le azioni di Acreage mentre gli azionisti di Acreage avrebbero ricevuto poco più di mezza azione di Canopy (lo 0,5818 di un’azione, per l’esattezza) per ogni azione di Acreage in loro possesso. Quando tutto fosse stato concluso, gli azionisti di Acreage avrebbero posseduto circa il 12% di Canopy.
I termini rivisti dividono le azioni ordinarie di Acreage in quelle che vengono definite azioni “fisse” e “variabili” e gli azionisti di Acreage finiranno per avere solo poco più di un terzo di un’azione di Canopy, lo 0,3048 di un’azione.
Acreage Holding OTC Shares
Acreage Holding OTC Shares
Titolo OTC Acreage Holding
Inoltre, Canopy offrirà un prestito da 100 milioni di dollari ad Acreage per supportare le sue operazioni negli USA.
In base ai nuovi termini, l’amministratore delegato di Acreage ha annunciato le sue dimissioni ma resterà presidente del consiglio di amministrazione.
Il mercato ha reagito rapidamente alla notizia. Venerdì scorso, il giorno dopo l’annuncio del nuovo accordo, i titoli di entrambe le compagnie sono andati al ribasso. Il titolo di Canopy è crollato di quasi il 4% e quello di Acreage di circa il 10%.
Canopy è rimbalzato del 2,45% ieri chiudendo a 16,34 dollari, ma è scambiato ancora vicino al minimo di sei settimane. A Toronto, il titolo ha chiuso con un balzo del 2,52% ieri a 22,365 dollari canadesi (16,34 dollari USA).
Il titolo di Acreage Holding è rimasto invariato ieri, chiudendo a 2,59 dollari a New York, mentre ha perso poco più dell’1% a Toronto chiudendo a 2,56 dollari canadesi (1,87 dollari USA).

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.