Mercato Trading e Segnali Operativi... Pace, Savona e Tamagnini: private “equitech” per la crescita del pil | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 maggio 2020

Pace, Savona e Tamagnini: private “equitech” per la crescita del pil

Il 5 maggio, data storica anche perché compleanno del sottoscritto, arriva finalmente una notizia importante per le pmi in lockdown che sono a rischio fallimento soprattutto se i tempi di blocco dell’attività si allungassero: CDP investe 100 mln nel FOF Private Equity Italia, sotto la guida di Antonio Pace, ex Morgan Stanley (NYSE:MS).
Già il 23 aprile il Presidente Consob Paolo Savona aveva suggerito di puntare sul capitale di rischio per far sopravvivere le aziende in difficoltà e cercare di tornare alla crescita: “Tuttavia poggiare il peso interamente sull’indebitamento nelle sue varie forme aggrava il problema storico della leva finanziaria squilibrata della nostra economia, che viene considerato un freno a un maggiore saggio di investimento produttivo. Ritengo che snellezza delle procedure di approvazione delle emissioni azionarie e concessione di garanzie statali al capitale di rischio devono avere immediata considerazione dalla politica economica, come hanno già provveduto a fare le autorità statunitensi e inglesi. Ritengo in particolare che si possa ipotizzare la possibilità di permettere, entro la cifra massima di 25 milioni di euro, che emissioni azionarie opportunamente finalizzate siano decise dal solo Consiglio di amministrazione delle società, ossia godere della garanzia statale già concessa alle altre forme di debito, permettendo la sottoscrizione anche a investitori non qualificati. In questo modo si affronterebbe simultaneamente il problema che 4 inevitabilmente dovrà essere affrontato del riequilibrio della leva finanziaria delle imprese, che si sbilancerà ulteriormente a seguito dei provvedimenti presi o annunciati a favore dell’indebitamento per affrontare la crisi di liquidità.”
Maurizio Tamagnini, ex Merill Lynch e attualmente AD di FSI, in un articolo del 20 marzo suggeriva le azioni di finanziamento poi intraprese dal Governo ma aggiungeva: “L’industria del capitale di rischio ha un ruolo critico in questo momento storico, essendo il motore principale di trasmissione del risparmio dalle famiglie alle aziende. Usiamo questa crisi per recuperare il gap che avevamo sia come investitori che come imprenditori. Costruiamo le condizioni per una partnership fra il private equity e gli imprenditori per preservare l’avviamento industriale delle nostre aziende e prepararsi il più velocemente possibile per la ripresa… Attualmente il rapporto fra capitale di rischio e Pil dell’Italia è solo al 0,4%, la metà di quello della Francia… Fuori dall’Italia spesso le aziende hanno aperto al capitale di rischio per crescere già da molti anni… I fondi di venture capital pubblici e privati, saranno il motore finanziario di questo rinascimento tecnologico”.
Ricchezza netta in Italia
Ricchezza netta in Italia
Ruoli e azione:
1) Il leviatano del debito pubblico si sconfigge facendo ripartire l’economia privata con un tasso di crescita del pil più alto di quello dell’indebitamento pubblico.
2) L’Italia è un paese con alta ricchezza privata, ma poco redditizia, che potrebbe essere messa in circolazione volontariamente, per una piccolissima parte dei risparmi dei cittadini, creando la linfa vitale del capitale di rischio per le pmi e le piccolissime attività produttive sul territorio. Un ruolo chiave potrebbe averlo il FSI (Tamagnini)
3) Lo Stato, nel caso volesse agevolare il ritorno all’equilibrio patrimoniale e finanziario delle aziende italiane, per favorire indirettamente la crescita del pil, dovrebbe porre in essere interventi di incentivo alla sottoscrizione di capitale di rischio garantito dallo Stato (Savona) e utilizzare CDP per finanziare l’equity dell pmi (Pace) che non rientrano purtroppo nei piani di risparmio pir (solo le quotate). Lo Stato non deve mettere vincoli di controllo o imporre condizionalità, ma deve o garantire o partecipare ai risultati aziendali come un possessore di azioni di risparmio. Ovviamente per fare ciò è fondamentale un management al Mef preparato e capace di decidere quali società garantire o di quali comprare “azioni di risparmio” (evitando realtà in default o vicine alla malavita)
4) Con la tecnologia e lo sviluppo di strumenti quali gli “smart contract” potrebbe essere agevole investire, da parte dei cittadini privati, in piccole attività sul territorio diventandone azionisti, in trasparenza e senza burocrazia. Se volessi partecipare al business del bar sotto casa, del negozio di animali, dell’asilo privato, del ristorante, del negozio per bambini…con pochi click finanzio con capitale di rischio l’attività e partecipo allo sviluppo del piano di investimenti con l’obiettivo di incassare nel tempo i dividendi e favorendo la crescita dell’attività che aumenterà di valore se gestita bene.
Per risolvere il problema è necessario invertire il punto di vista: il debito pubblico, per la maggior parte utilizzato in spesa corrente e poco in conto capitale (investimenti), non è sanabile per motivi demografici ed economici e rende necessario ragionare dal punto di vista del pil: liberare il commercio dallo stato padrone, rendere il mercato equity, privato e quotato, trasparente ed efficiente, agevolare fiscalmente il capitale di rischio delle pmi e renderlo appetibile ai cittadini risparmiatori per rimettere in circolo moneta nell’economia reale per creare inflazione, consumi, pil. Non serve più nuovo debito delle Banche Centrali che non arriva all’economia reale e crea realtà parallele e scollegate sui mercati finanziari. Non a caso Draghi ha affermato che il debito pubblico si farà carico di parte del debito privato. Fondamentale saranno gli investimenti in tecnologia e capitale umano, chi invece oggi chiede più Stato nell’economia andrebbe esiliato perché è pericoloso per il futuro del Paese.
https://it.investing.co

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.