Mercato Trading e Segnali Operativi... Gualtieri: "Sostegno al reddito e niente condono" | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 maggio 2020

Gualtieri: "Sostegno al reddito e niente condono"

Gualtieri: "Sostegno al reddito e niente condono"
''Le misure di condono fiscale non rientrano tra le linee politiche di azione di questo governo''. Così il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, in audizione nella commissione Finanze della Camera, che sta esaminando il decreto legge liquidità. 
BILANCIO - Parlando del bilancio, Gualtieri spiega che "l'impegno del bilancio dello Stato a garantire il 100% o il 90% di crediti è, con ogni evidenza, una cosa senza precedenti, che può avvenire solo nel quadro di una crisi senza precedenti. E' importante che ci sia un impegno consistente ed effettivo del bilancio pubblico, a sostegno di queste garanzie, ed è altrettanto importante che ci sia un'efficacia del meccanismo di implementazione''. 
''E' evidente - osserva - che da solo il sostegno alla liquidità, con il sistema delle garanzie, non è sufficiente ad affrontare adeguatamente la crisi economica ma si tratta di interventi assolutamente necessari, di grandissima importanza''. 
"Oggi il Paese si sta avviando sulla strada dell'uscita dall'emergenza" dice il ministro dell'Economia, e si sofferma sulle misure in arrivo con il prossimo dl economico, sottolineando che prevedrà nuovi interventi per le imprese, a fondo perduto e per rafforzarne la patrimonializzazione. Misure quelle, del nuovo decreto, che puntano sia a "completare il set di misure per assorbire l'emergenza, sia per preparare le ripresa". 
MORATORIA FINANZIAMENTI - Quanto alla moratoria dei finanziamenti, ''è immediatamente operativa con una comunicazione dell'impresa alla banca, anche tramite mail, e la banca non può sindacare la decisione e non deve svolgere alcuna valutazione del merito creditizio, ovvero alcun controllo''. Questa misura, rileva il ministro, ''ha avuto un impatto particolarmente significativo; ha consentito di dare un primo immediato sostegno e sollievo dal punto di vista della liquidità a tutto il sistema delle pmi ma anche ai professionisti e alle partite Iva''. ''Al 24 aprile - riferisce - risultano pervenute 1,6 milioni di domande o comunicazioni di moratoria sui prestiti, per un ammontare di 177 miliardi di euro".  
Gualtieri osserva che il sistema bancario è in questa fase sottoposto "ad una pressione fortissima" per la mole di domande pervenute da famiglie, autonomi e imprese, tra le moratorie e prestiti con garanzie pubbliche introdotti dai decreti economici anti-Covid del governo.  
"La Sace è stata efficiente - sottolinea poi - e in 2 settimane dall'approvazione del decreto ha già predisposto tutti gli strumenti e concordato le procedure, i protocolli, la documentazione, e tutti gli elementi necessari a rendere operativa la garanzia, che è già in funzione''.  
FONDO DI GARANZIA - Gualtieri riferisce che "negli ultimi giorni c'è stata un'impennata delle richieste di prestiti al Fondo di garanzia, il trend conferma quanto ci aspettavamo", segno della "fiducia" che stanno riponendo le imprese su questi interventi. Secondo i dati di Medio credito centrale dal 17 marzo al 30 aprile, rende noto il ministro, sono pervenute 65.800 domande, di cui 31.400 accolte per un importo di oltre 4,6 miliardi di finanziamenti, dei quali 970 milioni per finanziamenti fino a 25mila euro. Inoltre l'ultimo consiglio ha accolto 11.600 operazioni e il consiglio di gestione punta a lavorare altre 25mila domande nel corso della settimana e sta lavorando per rafforzare la capacità di analisi. Questo andamento dimostra che le misure varate "stanno producendo i primi frutti attesi". 

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.