Mercato Trading e Segnali Operativi... Bce, Gentiloni: Corte Ue decide su legge Ue, non corti nazionali | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 maggio 2020

Bce, Gentiloni: Corte Ue decide su legge Ue, non corti nazionali

Bruxelles, 7 mag. (askanews) - Di fronte alla recente sentenza con cui la Corte costituzionale federale tedesca di Karlsruhe ha criticato la Corte europea di Giustizia e il programma di "Quantitative easing" della Bce (acquisto sui mercati dei titoli di Stato dei paesi membri dell'Eurozona) ci sono due punti irrinunciabili che vanno ribaditi: il primato del diritto Ue e l'indipendenza della Banca centrale europea. Lo ha affermato stasera il commissario europeo agli Affari economici e finanziari, Paolo Gentiloni, parlando in collegamento da Bruxelles al TG2 Post della Rai.
"Rispetto ovviamente - ha detto Gentiloni - la decisione della Corte Costituzionale tedesca, che è la Corte costituzionale di un grande paese europeo. Però ci sono due punti a cui non possiamo rinunciare: il primo è che in Europa il primato della giurisdizione ce l'ha la Corte di Giustizia Europea; è la Corte di giustizia Europea che interpreta i trattati, non le corti nazionali, che siano tedesche, italiane, polacche o di altri Paesi. Il secondo, che l'autonomia, l'indipendenza della Bce è un valore irrinunciabile, è un pilastro di questo edificio. Senza quella autonomia e quell'indipendenza, si farebbe molta più fatica oggi ad affrontare il periodo complicato che abbiamo davanti".
"E questi due principi, il primato della giurisdizione europea sui Trattati e l'indipendenza della Bce, credo che valgano comunque e nei confronti di chiunque", ha concluso il commissario.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.