Mercato Trading e Segnali Operativi... Bce, attese domani decisioni Consulta Germania su acquisti bond | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 5 maggio 2020

Bce, attese domani decisioni Consulta Germania su acquisti bond

Roma, 4 mag. (askanews) - Vigilia di attesa nervosa sui mercati dei titoli di Stato a una nuova pronuncia della Corte costituzionale della Germania sui programmi di acquisti di titoli da parte della Bce. Una nuova tappa all'istituzione, che ha sede a Karlsruhe, che era stata chiamata in causa dai ricorso di alcuni imprenditori ed economisti alfieri dell'intransigenza monetaria e della contrarietà al quantitative easing. Manovra che di fatto ha consentito negli anni scorsi di scongiurare che l'area euro piombasse in una spirale deflazionistica, oltre ad evitare una possibile frammentazione dell'Unione valutaria.
Adesso, questo nuovo passaggio rischia di creare freno al nuovo programma di acquisti anti pandemia appena creato dall'istituzione, il Pepp (o Pandemic emergency purchase programme). Perché più che una bocciatura netta, che getterebbe in un quadro di allarme rosso tutti i mercati, quello che alcuni analisti temono è che a finire nel mirino sia la flessibiltà con cui la Bce sta procedendo a queste operazioni di shopping, puntando ad alleviare le tensioni su alcuni segmenti o Paesi, come l'Italia.
Ad ogni modo un esito problematico non è nemmeno scontato, tant'è che oggi sui Btp si sono verificate limature e calmieramenti dei tassi, all'1,79% in chiusura sui titoli decennali, e un leggero restringimento dello spread rispetto ai Bund a 234 punti base. Alcune ricostruzioni di stampa attribuiscono questo movimenti alle operazioni dell'Eurosistema.
Posto che la competenza sulle operazioni della Bce dovrebbe spettare a tribunali comunitari, che si sono già pronunciati a favore delle misure messe in campo, circolano diverse ipotesi su i possibili esiti di domani. Il più accreditato è un nulla di fatto e scampato pericolo, tuttavia la Corte tedesca potrebbe anche chiedere ulteriori elementi alla Bce. Poi vi sono anche ipotesi più estreme secondo cui potrebbe bloccare il contributo della Bundesbank a queste operazioni, che potrebbero proseguire anche se di fatto inficiate.
Proprio oggi, intanto, la Bce ha riferito che proseguono energicamente gli acquisti di titoli in base al Pepp. Nel mese di aprile in questo ambito sono stati acquistati titoli pubblici e privati per 103,3 miliardi di euro, secondo i dati forniti dall'istituzione di Francoforte. Con i 15,4 miliardi di bond rilevati a marzo, nei primi giorni dal lancio del Pepp, il totale di titoli acquistati con questo nuovo programma sale a 118,8 miliardi di euro.
Il Pepp è previsto accumulare 750 miliardi di euro di titoli entro la fin dell'anno, posto che la Bce potrebbe prolungarne la durata e aumentarne la mole. Questi acquisti si aggiungono a quelli già in essere con il già esistente Asset Purchase Programm (App) che intanto prosegue al ritmo di 20 miliardi di euro al mese. Le operazioni vengono effettuate dalle varie Banche centrali nazionali, sui titoli italiani quindi dalla Banca d'Italia.
Voz

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.