Mercato Trading e Segnali Operativi...nicola suprani Trump: la corsa alla Casa Bianca è in “pausa” | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 9 aprile 2020

Trump: la corsa alla Casa Bianca è in “pausa”

A novembre sono previste le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Molti si chiedono se per caso non saranno annullate o posticipate, considerati gli effetti del Coronavirus.
Il voto per l’elezione del nuovo presidente americano è previsto per il 3 novembre. La data delle elezioni generali è fissata dalla legge federale ed è stata fissata dal 1845. Per spostare tale data sarebbe necessario un cambiamento nella legge federale e quindi Donald Trump, da solo, non ha il potere di ritardarla da solo. Ciò richiederebbe una legislazione emanata dal Congresso e firmata dal presidente e soggetta a contestazione in tribunale.
È per questo che il rinvio o l’annullamento delle elezioni generali è al momento improbabile. Ma molti eventi impensabili si sono verificati nell’ultimo mese.
Tuttavia, anche nel caso remoto in cui ciò accadesse, non ci sarebbe molta flessibilità nella scelta di una data elettorale alternativa.
La Costituzione statunitense prevede infatti che il nuovo Congresso debba giurare il 3 gennaio e che il mandato del nuovo presidente debba iniziare il 20 gennaio. Tali date non possono essere modificate solo dal passaggio della legislazione normale.
Sembra quindi inevitabile un’elezione a novembre. Tuttavia, mentre le date per le elezioni generali e l’insediamento del nuovo presidente sono fissate rispettivamente da legge federale e Costituzione, i singoli Stati potrebbero avere spazio di manovra relativamente alle modalità di voto.
È possibile che quest’ultimi rivedano le loro procedure di voto in risposta a una crisi di salute pubblica, forse rendendo più semplice il voto per posta o attraverso altre procedure che non richiedano assembramenti.
Il pericolo, in questo caso, potrebbe riguardare i rischi legati alla sicurezza elettorale e alla soppressione degli elettori.
Inoltre, abbiamo assistito, forse, alla campagna elettorale più breve della storia. Questo dovrebbe infatti essere il periodo in cui le campagne presidenziali si accendono e invece ci troviamo davanti ad un paradosso: con i contagi che salgono in modo esponenziale, e i morti sempre più numerosi, non è proprio il caso di fare campagna elettorale.
Come impatterebbe sui mercati uno slittamento?
Un eventuale posticipazione delle presidenziali potrebbe avere un impatto rilevante anche su WALL STREET!
Infatti prima delle elezioni affluisce denaro su quelli che sono i “settori favoriti” dal presidente che ha più possibilità di entrare alla Casabianca.
In America le “lobby” sostengono in maniera piuttosto trasparente i 2 candidati, rendendo pubblici i finanziamenti! Per questo è abbastanza facile capire se una lobby afferente a un settore è più “vicina” a un canditato e all’altro.
Tutto questo impatta sulle strategie di investimento che necessiterebbero di una radicale revisione qualora la corsa di Trump alla Casa Bianca andasse in “pausa”.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.