Mercato Trading e Segnali Operativi... Titolo Tesla destinato a ritestare i massimi storici | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 28 aprile 2020

Titolo Tesla destinato a ritestare i massimi storici

Tesla (NASDAQ:TSLA) (NASDAQ:TSLA) è forse una delle compagnie USA scambiate in borsa più controverse, nota, tra le altre cose, per la sua quotazione da capogiro basata non sulla redditività ma piuttosto sulle speranze degli investitori che un giorno la raggiungerà. Inoltre, il fondatore della compagnia produttrice di auto elettriche con sede a Palo Alto, California, Elon Musk, è senza dubbio uno dei leader aziendali più “pittoreschi” in America.
In effetti, è famoso per le sue dichiarazioni sconvolgenti, sia verbalmente che su Twitter, compreso l’ormai tristemente noto tweet del 7 agosto 2018 in cui si leggeva:
“Sto pensando ad una privatizzazione di Tesla a 420 dollari. Finanziamenti ottenuti”.
Il messaggio aveva catapultato il titolo a +13% in un giorno solo, portando ad una causa da parte della Securities and Exchange Commission alla fine conclusasi con una multa da 20 milioni di dollari per Musk e per la compagnia. Ha anche innescato un processo in California, in cui Musk è accusato di aver deliberatamente cercato di manipolare il prezzo del titolo della compagnia. Voci successive hanno poi affermato che Musk abbia cercato, con il tweet, di far colpo sulla sua fidanzata.
Qualunque sia il motivo, il trambusto risultante ha fatto scendere il titolo. E Musk ha trasformato la sventura in fortuna comprando sul calo conseguente.
Tesla è un castello di carte come dicono molti? Una compagnia senza successo costruita sulle fantasie di un amministratore delegato carismatico? O è un’azienda visionaria che ha solo bisogno di tempo per portare la sua linea di prodotti all’avanguardia in tutto il mondo, fornendo così ai suoi pazienti investitori dei guadagni esponenziali? In effetti, alcuni analisti puntano ad un prezzo a lungo termine di 7.000 dollari.
Sebbene non possiamo prevedere un futuro così distante, per ora, basandoci sull’analisi tecnica, ci aspettiamo che il titolo ritesti il massimo storico del 4 febbraio di 968,99 dollari.
TSLA Daily
TSLA Daily
Grafico giornaliero TSLA
Gli scambi hanno completato un pennant, rialzista dopo il precedente balzo del titolo. Il titolo di Tesla ieri ha chiuso a 798,75 dollari, su di oltre il 10%. Il fatto che sia successo in vista del report sugli utili della compagnia, in programma per domani, 29 aprile, dopo la chiusura dei mercati, aggiunge una considerevole importanza alla mossa, che potrebbe indicare che i bene informati (gli investitori abbastanza vicini alla compagnia da avere un’anteprima dei risultati del primo trimestre 2020) sono ottimisti sui risultati.
Ovviamente, potrebbe anche semplicemente darsi che i trader credano che il centro di produzione della compagnia a Fremont, California, possa tornare presto in attività. Tuttavia, questo piano è saltato ieri sera quando le autorità hanno esteso le misure di chiusura, facendo scendere il titolo negli scambi afterhour. Ma negli scambi premarket il titolo è tornato a salire, avvicinandosi agli 803 dollari, estendendo il rally dalla chiusura di ieri, anche se ora ha ripreso a scendere.
Tuttavia, ci aspettiamo delle oscillazioni. Da un punto di vista tecnico, un calo è normale dopo un breakout, soprattutto dopo uno come questo, con un’impennata del 10,25%. Secondo noi, un calo non farebbe che garantire un’entrata migliore per una posizione long.
Strategie di trading
trader conservatori dovrebbero aspettare una mossa di ritorno per ritestare l’integrità del pattern.
trader moderati probabilmente aspetterebbero il calo, per un’entrata migliore, non necessariamente per una conferma.
trader aggressivi potrebbero entrare con una posizione long quando vogliono, ammesso che possano prima permettersi il lungo calo visibile nel pattern con una mossa di ritorno.
Esempio di trading
  • Entrata: 800 dollari
  • Stop-Loss: 750 dollari
  • Rischio: 50 dollari
  • Obiettivo: 900 dollari, cifra tonda sotto la chiusura record del 19 febbraio di 917,42 dollari
  • Ricompensa: 150 dollari
  • Rapporto di rischio-ricompensa: 1:3

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.