Mercato Trading e Segnali Operativi... Titoli bancari: ancora sotto assedio | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 1 aprile 2020

Titoli bancari: ancora sotto assedio

I possibili target di alcuni titoli bancari del listino milanese.
UniCredit (MI:CRDIsta pericolosamente avvicinandosi verso il supporto a 6.88 euro. Si tratta di una soglia molti critica in prossimità della quale potrebbero anche scattare delle ricoperture. E' fondamentale monitorare questo riferimento poichè un'eventuale rottura (in chiusura) potrebbe spingere i corsi bel al di sotto del minimo storico a 6.42 euro.
La strada per avviare un recupero stabile è quanto mai irta: il titolo bancario deve infatti riportarsi quanto meno in area 9.10 euro e da lì proseguire il recupero. Per avere un'indicazione di recupero più forte, nel medio periodo, serve la riconquista di quota 10.20 euro, una soglia che la momento appare molto distante.
Il titolo in 6 mesi ha ceduto il 34%, -59% in 2 anni, -79% in 5 anni e -95% dal 2000 ad oggi.
Banco Bpm (MI:BAMIcontinua a perdere terreno intravedendo così il minimo storico a 1.10 euro. La netta flessione subita negli ultimi mesi ha posti seri interrogativi sulle capacità del titolo bancario di risalire la china almeno fino in area 1.50 euro.
Se gli affondi dovessero protrarsi fino al di sotto di area 1.15 euro ci sarà molto probabilmente spazio per un ulteriore calo con obiettivo minimi a 1.085 euro in prima battuta (1.10 euro minimo storico).
Indicazioni di forza (medio/lungo periodo) giungeranno a seguito del superamento di quota 1.59 euro in chiusura di seduta e con tenuta settimanale.
Intesa Sanpaolo SpA (MI:ISP) si trova saldamente inserita in un canale ribassista che ha portato i corsi in area 1.44 euro. Se i corsi dovessero stabilizzarsi al di sotto di quota 1.43 euro, sarebbe molto probabile assistere ad un approfondimento in direzione di 1.365 euro, supporto fondamentale che avrà il gravoso compito di impedire alle quotazioni di raggiungere 1.298 euro in prima battuta.
Le prospettive di breve/medio periodo tornerebbero positive solo a seguito del superamento di quota 1.614 euro (in chiusura di seduta e con tenuta settimanale) prologo ad un attacco alla resistenza di 1.79 euro in prima battuta.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.