Mercato Trading e Segnali Operativi... 3 titoli pronti ad un balzo degli utili grazie alla pandemia di coronavirus | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 22 aprile 2020

3 titoli pronti ad un balzo degli utili grazie alla pandemia di coronavirus

Nelle prossime due settimane, la stagione degli utili del primo trimestre entrerà nel vivo. Circa metà delle compagnie dell’indice S&P 500 pubblicheranno i risultati.
Tra queste, grossi nomi del settore tech, dei beni di consumo e dell’industria, come Amazon (NASDAQ:AMZN) (NASDAQ:AMZN), McDonald’s (NYSE:MCD) e Boeing (NYSE:BA) (NYSE:BA).
Le stime sugli utili del primo trimestre sono peggiorate per via del paralizzante impatto economico della crisi del coronavirus ed in conseguenza delle misure di chiusura forzata. Gli analisti prevedono che, nel complesso, gli utili dell’indice S&P 500 crollino del 12,8%, molto più del tonfo del 4,7% stimato il 1° aprile.
Tuttavia, ci sono varie compagnie che sfidano questo trend. Di seguito, tre nomi che si preparano a vedere un balzo dei risultati grazie all’attuale contesto di mercato.
1. Domino’s Pizza
  • Pubblicazione: 23 aprile prima dell’apertura
  • Stime EPS: +5,5% su base annua
  • Stime ricavi: +4% su base annua
Domino’s Pizza (NYSE:DPZ) ha dimostrato una forza straordinaria durante la correzione di mercato dovuta al coronavirus. Sull’anno in corso, il titolo è schizzato del 24,3%, rispetto al crollo del 15,3% dell’indice S&P 500, in quanto le misure relative allo stare a casa pensate per ridurre la diffusione del COVID-19 hanno spinto la domanda delle sue consegne alimentari.
La catena di pizzerie, che ha avuto una performance superiore ai rivali come Papa John’s International (NASDAQ:PZZA) ed alla proprietaria di Pizza Hut, Yum! Brands (NYSE:YUM), dall’inizio dell’anno, ha chiuso a 365,22 dollari ieri, vicino al massimo storico di 381,86 dollari del 20 febbraio.
Domino's Pizza Daily Chart
Domino's Pizza Daily Chart
Grafico giornaliero Domino’s Pizza
Le stime indicano che la compagnia registrerà utili per azione di 2,32 dollari, più dei 2,20 dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi dovrebbero totalizzare 869,81 milioni di dollari, in salita dagli 835,9 dollari dello stesso periodo dell’anno prima, in quanto gli ordini online per le consegne, che rappresentano circa il 55% degli ordini totali, vedranno un’impennata.
L’azienda con sede ad Arbor, Michigan, di recente ha pubblicato i risultati preliminari. Stima vendite al dettaglio globali in aumento del 4,4% nel primo trimestre, o del 5,9% se si esclude l’impatto delle valute estere. La compagnia prevede che le vendite su base comparabile USA aumentino dell’1,6% mentre quelle internazionali dell’1,5% nello stesso periodo.
2. Teladoc Health
  • Pubblicazione: 29 aprile dopo la chiusura
  • Stime EPS: +19,4% su base annua
  • Stime ricavi: +38,4% su base annua
Il titolo di Teladoc Health (NYSE:TDOC) ha avuto una performance considerevole ultimamente, schizzando a nuovi massimi storici nonostante il tonfo del mercato generale. Il leader della telemedicina offre servizi di cure mediche da remoto tramite telefono o software di videoconferenza, nonché tramite app per dispositivi mobili.
Il titolo della piattaforma di cure virtuali è più che raddoppiato finora quest’anno, con un’impennata del 106%, in quanto la diffusione del COVID-19 ha fatto aumentare la domanda per i suoi servizi.
Il titolo si è attestato a 172,39 dollari ieri sera, dopo aver segnato il massimo storico di 189,12 dollari in precedenza.
Teladoc Health Daily Chart
Teladoc Health Daily Chart
Grafico giornaliero
Le previsioni sulla compagnia con sede a Purchase, New York, sono di una perdita di 0,36 dollari ad azione per il primo trimestre, rispetto alla perdita di 0,43 dollari dello stesso periodo dell’anno prima. I ricavi dovrebbero ammontare a 177,95 milioni di dollari.
In una anticipazione sugli utili la scorsa settimana, Teladoc Health ha reso noto che i suoi appuntamenti medici virtuali sono più che raddoppiati dall’inizio di marzo ad oltre 20.000 al giorno, dal momento che sempre più persone hanno richiesto consulti online con dei dottori sulla scia della rapida diffusione del coronavirus.
Un altro sviluppo che promette bene per il futuro: più del 60% delle recenti visite hanno interessato nuovi membri sulla piattaforma, secondo la compagnia.
3. The Clorox Company (NYSE:CLX)
  • Pubblicazione: 1° maggio prima dell’apertura
  • Stime EPS: +11,8% su base annua
  • Stime ricavi: +8,4% su base annua
The Clorox Company (NYSE:CLX) produce un’ampia gamma di beni di consumo ma è il suo segmento “pulizie” che sta trainando i guadagni, con il 53% degli utili complessivi. Prodotti come candeggina e salviette disinfettanti Clorox, o soluzioni di pulizia dei suoi marchi Pine-Sol e Green Works, sono diventati particolarmente popolari con le persone alla ricerca di disinfettanti per contenere la diffusione del coronavirus.
Malgrado la fortissima volatilità di mercato, il titolo della compagnia con sede ad Oakland, California, è stabilmente salito al massimo storico nelle ultime settimane. Sull’anno in corso, il titolo del famoso produttore di beni di consumo è schizzato del 25,1%, uno dei principali vincitori durante la diffusione del coronavirus negli USA.
Il titolo ha chiuso a 190,77 dollari ieri, non lontano dal massimo storico di 214,21 dollari del 21 marzo.
Clorox Company Daily Chart
Clorox Company Daily Chart
Grafico giornaliero Clorox Company
Gli analisti sono diventati più rialzisti sulle prospettive sugli utili di Clorox Company, con numerose revisioni al rialzo delle stime sugli utili di questo trimestre. Le previsioni sono di utili per azione di 1,61 dollari, rispetto agli 1,44 dollari ad azione di un anno fa. I ricavi dovrebbero ammontare a 1,68 miliardi di dollari, in salita rispetto alle vendite di 1,55 miliardi dello stesso trimestre dell’anno scorso.
“In base alle conversazioni avute con i compratori al dettaglio, stimiamo che la domanda legata al COVID-19 possa spingere i trend delle categorie di disinfettanti di 3-5 volte nei prossimi mesi, con i distributori che puntano a rifornire le scorte e a non restarne a corto”, scrive in una recente nota l’analista di UBS Steven Strycula.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.