Mercato Trading e Segnali Operativi... Sulle borse mondiali compare "l'incrocio della morte" | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 24 marzo 2020

Sulle borse mondiali compare "l'incrocio della morte"

 
Ci sono alcuni elementi che suggeriscono la possibilità di rimbalzo, già dalle nostre parti timidamente in atto. Si ricorderà a questo proposito come il modello basato sul mercato delle opzioni prevedesse un minimo attorno alla seduta di venerdì 13.
Di questi tempi, può anche capitare che si tiri un sospiro di sollievo nel contabilizzare una perdita di “appena” il 3% a Wall Street, e dell’1% a Piazza Affari. Visti i precedenti, è un primo passo verso la normalizzazione, no?
Ci sono alcuni elementi che suggeriscono la possibilità di rimbalzo, già dalle nostre parti timidamente in atto. Si ricorderà a questo proposito come il modello basato sul mercato delle opzioni prevedesse un minimo attorno alla seduta di venerdì 13. Il momentum conferma la possibilità di un recupero nei giorni a venire, ma lo studio proposto nel Rapporto Giornaliero di oggi frena gli entusiasmi: per quanto violenta, la caduta delle ultime settimane non appare definitiva.
Il SellOff Indicator è basato sul numero di società, fra le prime 16 di Piazza Affari per capitalizzazione, che appunto subiscono i colpi della lettera senza alcun riguardo. Le vendite al meglio si sono rivelate particolarmente intense giovedì 12, con ben 14 società su 16 in modalità sell-off; ma il dato medio suggerisce cautela: siamo piuttosto distanti dai picchi coincisi (soltanto) con i primi, provvisori minimi di febbraio 2016 e agosto 2011, per citare i casi più recenti. Un rimbalzo può manifestarsi, ma ulteriori minimi sono da mettere in conto nei mesi a venire.
Negli Stati Uniti il picco conseguito di volatilità suggerisce, dati alla mano, la prospettiva di un rimbalzo fra oggi e giovedì; ipotesi rafforzata dalla stagionalità: favorevole per lo S&P a partire da oggi. Ma non bisogna affatto abbassare la guardia: persino nei bear market più veementi il mercato concede una tregua agli investitori, rimbalzando brutalmente prima di riprendere il cammino ribassista.
Con la seduta di ieri torna a fare capolino sulle borse mondiali un pattern tecnico noto come “incrocio della morte” (death cross). Si manifesta quando la media mobile a 50 giorni penetra verso il basso la più conservativa media a 200 giorni. Prima di ieri, la circostanza si è manifestata ad ottobre 2018 e ad agosto 2015: poco prima di alcuni giorni di rimbalzo, ma nell’ambito di un downtrend che di lì a breve avrebbe prodotto ulteriori danni, nei mesi successivi.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.