Mercato Trading e Segnali Operativi... È arrivato il momento di agire per la BCE: 5 cose che può fare | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 12 marzo 2020

È arrivato il momento di agire per la BCE: 5 cose che può fare

Rassegna giornaliera sul mercato forex, 11.03.20
Analisi realizzata alla chiusura del mercato statunitense a cura di Kathy Lien, Direttrice di FX Strategy per BK Asset Management.
Nelle ultime settimane, la Federal Reserve, la Banca del Canada, la Banca d’Inghilterra e la Reserve Bank of Australia hanno abbassato i tassi di interesse. Ora è arrivato il turno della Banca Centrale Europea. Fino ad oggi, la BCE è stata relativamente calma circa l’impatto del coronavirus e la volatilità sui mercati. Tuttavia, alla vigilia del suo prossimo vertice, la Presidente della BCE Lagarde ha avvertito che l’Europa potrebbe affrontare uno shock economico simile a quello del 2008 se i governi europei non forniranno una risposta coordinata. Questa preoccupazione lascia intendere che domani ci sarà un importante annuncio. Al fine di ridurre le vendite sui mercati ed offrire un vero supporto all’economia, la BCE dovrà fare di più che abbassare i tassi di interesse.
Gli investitori dovrebbero aspettarsi un pacchetto di misure mirate ad aumentare la liquidità e fornire finanziamenti economici.
Ecco alcune delle opzioni a disposizione della banca centrale:
  1. Abbassare i tassi di interesse di 10-20 punti base
  2. Ulteriore QE: aumentare gli acquisti di asset da 20 a 40 miliardi di euro al mese
  3. Nuovi LTRO per le piccole e medie imprese (PMI)
  4. Tagliare il tasso dei TLTRO, allungare la scadenza
  5. Incrementare il moltiplicatore del “tiering” per attutire l’impatto dei tassi negativi sulle banche
L’opzione più facile sarebbe un taglio dei tassi di interesse combinato a maggiori acquisti di asset ed a cambiamenti del programma TLTRO. La sola domanda per la BCE domani sarà la portata di questi cambiamenti. Un taglio di 10 punti base è del tutto messo in conto dai mercati, il che significa che l’impatto di una mossa tanto piccola sarà limitato. Un taglio dei tassi dovrà essere più ampio o combinato con una serie di misure di allentamento.
I dati in sé non sono stati terribili. Lunedì abbiamo saputo che la produzione industriale tedesca è salita più del previsto e, in base alla tabella di seguito, ci sono stati più miglioramenti che peggioramenti nell’economia della zona euro dall’ultimo vertice della BCE. Ovviamente nessuno di questi dati rispecchia il vero impatto del coronavirus. I dati di febbraio e marzo saranno molto peggiori, con l’economia della zona euro che probabilmente si contrarrà nel primo trimestre. Come ha avvertito la Presidente della BCE Lagarde, il coronavirus rappresenta un rischio come quello del 2008 per l’economia della regione e non dovrebbe essere preso alla leggera. L’euro è salito di più di 10 centesimi in vista della decisione sui tassi e, sebbene abbia visto un calo nelle ultime 48 ore, il cambio EUR/USD potrebbe crollare a 1,1150 o meno se la BCE dovesse annunciare un forte allentamento domani.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.