Mercato Trading e Segnali Operativi... Il petrolio s’infiamma | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 9 gennaio 2020

Il petrolio s’infiamma

Petrolio sotto i riflettori. Continua la forte crescita dell’oro nero sulla scia dei contrasti Usa-Iran. A pesare i quindici missili lanciati stanotte dalle forze iraniane contro due basi militari statunitensi in Iraq.
Subito dopo l’attacco, il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif ha scritto su Twitter che l’operazione di autodifesa si è conclusa. I primi bilanci parlano di almeno 80 morti. Ma la notizia non trova conferma né dagli Usa né da fonti indipendenti.
La ritorsione iraniana ha spedito nella notte il Brent fino a 71,75 dollari (ora 68,64 dollari) e il Wti fino a 65,65 dollari il barile, i livelli più elevati da circa sette mesi. Dietro al parziale raffreddamento delle quotazioni di stamattina ci sono le dichiarazioni delle autorità di Teheran. Per ora non c'è nessun blocco allo stretto di Hormuz, quello sì che potrebbe far esplodere i prezzi del greggio, perché da lì transita circa il 20% del consumo giornaliero mondiale di petrolio.
Nel frattempo l'Opec rimane a guardare. Il ministro dell'energia degli Emirati Arabi Uniti, Suhail al-Mazrou, ha affermato che l’organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio non sta valutando alcuna riunione di emergenza in seguito alla situazione in Medio Oriente.
In questo scenario riteniamo interessante il certificate Cash collect emesso da Société Générale (PA:SOGN) con ISIN XS1957203984 e sottostante il comparto petrolifero europeo: l’EURO STOXX Oil&Gas che passa di mano sotto alla pari a 98,5 euro.
Il prodotto stacca due cedole semestrali condizionate del 2% (4% l’anno) e protegge l’investimento dai cali dell’indice europeo nel comparto oil e gas fino al 25% dal livello iniziale (a 249,6675 punti). Emesso a luglio, l’investimento minimo richiesto per questa tipologia di certificate è di un certificato. Oggi il comparto quota 335,4 punti (con una barriera capitale distante il 25,5% barriera).
Vediamo come funziona. Il certificate stacca una cedola semestrale di 2 euro, se l’indice EURO STOXX Oil&Gas , alle date di valutazione, si troverà sopra il livello di barriera premio (a 266.312 punti).
La prima cedola è stata staccata il 7 gennaio scorso. Le prossime date di valutazione semestrale sono: 01 luglio 2020, 04 gennaio 2021, 01 luglio 2021, 03 gennaio 2022, 01 luglio 2022, 01 luglio 2023.
Se nei periodi intermedi l’indice dovesse portarsi sotto la barriera la struttura del certificate rimane intatta e, alla prima data di valutazione, in caso di recupero del sottostante si riceverà la cedola del semestre in corso, oltre alle cedole non pagate precedentemente (effetto memoria).
Un’altra caratteristica interessante è la possibilità che, in una delle date di valutazione intermedie (01 luglio 2020, 04 gennaio 2021, 01 luglio 2021, 03 gennaio 2022, 01 luglio 2022) se l’EURO STOXX Oil&Gas dovesse trovarsi sopra il livello di strike (332,89), come ad esempio oggi, il certificate venga ritirato anticipatamente a 100 euro, oltre alla cedola di 2 euro e alle cedole non pagate precedentemente.
Se invece, nell’arco di vita del prodotto, non fosse mai scattato il rimborso anticipato, allora il certificate arriverà alla scadenza naturale. Il 2 gennaio 2023 gli scenari saranno due: con il titolo sopra la barriera capitale, l’investitore incassa 100 euro di capitale investito e la cedola dell’ultimo semestre oltre alle cedole non pagate precedentemente.
Il caso sfavorevole si verificherà se, alla data di valutazione finale, il sottostante si troverà sotto la barriera. L’investitore riceverà un rimborso in linea con le performance del comparto rispetto al valore iniziale (332,89). Ad esempio se alla data di scadenza del certificate le quotazioni dell’EURO STOXX Oil&Gas fossero appena sotto la barriera capitale (posta al 75%), l’investitore riceverebbe poco meno di 75 euro. La performance complessiva dipenderà dal numero di cedole incassate.
“Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore.
Société Générale (PA:SOGN) svolge il ruolo di partner economico per la redazione del presente articolo per cui Investing.com, direttamente o tramite collaborati terzi, si impegna a selezionare in completa autonomia uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Société Générale negoziati su SeDeX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Société Générale non assume alcuna responsabilità per i contenuti del presente articolo e per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare di tali contenuti.
L’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com http://prospectus.socgen.com, e sono altresì disponibili sul sito http://www.prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Société Générale (PA:SOGN), via Olona 2 Milano”.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.