Mercato Trading e Segnali Operativi... Certificate – Se non è oro tutto quello che luccica, è argento | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 13 gennaio 2020

Certificate – Se non è oro tutto quello che luccica, è argento

Fari puntati sui beni rifugio. Il conflitto commerciale in corso tra Cina e Stati Uniti, le politiche monetarie delle Banche centrali le tensioni in Medio Oriente hanno contribuito a riscaldare il prezzo dell’argento che potrebbe recuperare il gap con l’oro.
Il 2019 si è chiuso con un rialzo del metallo preferito da Tiffany del 7% circa. L’argento ha toccato un massimo di tre anni a 19,57 dollari per poi stabilirsi in un intervallo compreso tra 16,50 e 17 dollari.
Il prezzo del metallo grigio è influenzato dalla domanda del settore industriale dove è impiegato come materia prima e quindi legato alla crescita economica mondiale. L’argento offre inoltre un rifugio sicuro per gli investitori quando i mercati sono in calo.
Usato in particolare come materia prima dalle industrie Usa, Canada, India, Giappone, Sud Corea, Germania e Russia per le batterie, la saldatura delle leghe, nella medicina, nella fotografia, per fabbricare reattori nucleari, nel settore fotovoltaico, per la predisposizione dei chip Rfid, per la produzione di touch screen, semiconduttori e per la purificazione delle acque.
Nel 2020, il Silver Institute prevede che le questioni geopolitiche andranno a beneficio dell’argento, mentre il divario tra oro e argento dovrebbe restringersi.
Per CPM Group, società di ricerca e analisi sul mercato delle materie prime, nel nuovo anno ci sarà una leggera diminuzione della produzione mineraria e un aumento del 9% dei prezzi dell’argento.
Oggi è possibile acquistare l’argento con protezione totale del capitale grazie al certificate studiato ad hoc da Bnp Paribas con Isin XS2033983953. Arrivato sul mercato a fine novembre, il taglio minimo è di 1000 dollari, durata tre anni, con la possibilità di partecipare al rialzo del prezzo dell’argento fino a un guadagno del 30%. Il livello iniziale è stato fissato a 17,1750 dollari l’oncia. La barriera superiore è posta a 22,3275 dollari. Non esiste uno scenario negativo: il capitale è totalmente protetto e in caso di calo del sottostante il certificate verrà ritirato a 1000 dollari.
Esiste solo uno scenario di mancato forte guadagno. Se l’argento dovesse apprezzarsi oltre il 30% il certificate verrebbe rimborsato in anticipo a 1045 dollari (rilevazione a fine giornata) +4,5% al lordo delle imposte.
Un’oncia del metallo preferito da Tiffany passa di mano a 17,97 dollari ed il certificate oggi quota a 1.006 dollari, valore superiore al livello iniziale del prodotto rilevato il 2 dicembre a 995,3 dollari.

Dettagli sul prodotto

Esistono tre scenari, due che si possono verificare solo a scadenza mentre il terzo durante tutto l’arco di vita del prodotto:
– scenario 1 a scadenza, se non si è mai toccata la barriera, con un prezzo dell’argento sotto il livello iniziale, il certificate verrà ritirato a 1000 dollari (capitale totalmente protetto).
– scenario 2 a scadenza, con le quotazioni dell’argento sopra il livello iniziale, ad esempio con una performance del 20%, il certificate verrebbe ritirato a 1200 dollari con un guadagno per l’investitore del 20%.
– durante la vita del prodotto, in caso di rialzo oltre il 30% dal livello iniziale, il certificate verrebbe rimborsato anticipatamente a 1.045 dollari. La barriera a 22,3275 dollari infatti è continua e rilevata a fine giornata.
L’argento ha sempre offerto un porto sicuro in momenti di tensioni economiche, questo certificate aggiunge una maggiore protezione garantendo totalmente il capitale a scadenza, rappresentando un’interessante alternativa di investimento.

Rischi

L’investitore è esposto al cambio dollaro/euro. In particolare un aumento del dollaro corrisponde per un risparmiatore italiano ad un guadagno quando converte in euro e viceversa.
Ancora, come tutti i certificate, l’investitore è esposto al rischio emittente. In una scala di rischio da 1 a 7 questo certificate è stato valutato a livello molto basso: 2.
La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
Ricordiamo che tutti i rendimenti sono al lordo delle tasse e prima di investire di leggere attentamente il prospetto informativo e kid scaricabili dal sito dell’emittente cliccando qui.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.