Mercato Trading e Segnali Operativi... Bull Gold Fututre: ci dobbiamo preparare alla bull run? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 2 gennaio 2020

Bull Gold Fututre: ci dobbiamo preparare alla bull run?

Già dall'inizio di novembre si stava formando un riconoscibile triangolo rialzista come bottom (cioè come figura di fondo e d'inversione di un trend ribassista) che durante la vigilia di Natale ha finalmente rotto la resistenza a 1486 $ con una solida candela rialzista, a 1504 $, registrando oltre il +1% (che per il Gold Future è un movimento molto forte, decisamente al di sopra della media).
Lo scenario di rottura al rialzo, che prospetta un target price tra 1515 $ e 1540 $, era delineabile già da qualche settimana. Infatti il triangolo rialzista si pone come figura di breve periodo (se assumiamo la prospettiva di un mese come di breve periodo) all'interno di un BULLISH PENNANT di medio periodo (assumendo come prospettiva di medio periodo i 2-3 mesi), che aveva iniziato a formarsi già da metà agosto scorso.
Triangolo rialzista e Bullish pennant
Triangolo rialzista e Bullish pennant
Come si vede nell'immagine il triangolo non è altro che la figura conclusiva che si doveva formare per porre termine alla più ampia conformazione del bullish pennat, una figura tipicamente rialzista che rappresenta un periodo di pausa dell'uptrend a metà circa del suo percorso (il che significa che l'attuale rottura del triangolo rappresenta la rottura del bullish pennant e la ripresa dell'uptrend sul medio e medio-lungo termine).
Inoltre, usando una serie di indicatori, si possono notare una serie di segnali che hanno anticipato e/o confermato la tesi del triangolo rialzista:
1. Usando tre medie mobili (di seguito mm) sul chart daily con periodi (di seguito p) a 30p= breve termine, 90p= medio termine e 240p= lungo termine, il 5/11/2019 il prezzo aveva rotto al ribasso sia la mm a 30p sia la mm a 90p, così indicando una fase di criticità per l'uptrend sia sul breve sia sul medio termine. Però, mentre si stava formando il triangolo, abbiamo avuto un segnale, che si può leggere come anticipatore, della sua rottura già il 12/12/2019, quando il prezzo ha rotto significativamente la mm a 30p, senza tornare indietro.
Poichè la mm è un indicatore legging, avremo la conferma della solidità dall'attuale rialzo dopo che questo si sarà effettivamente espresso, con il supermento della mm a 30p della mm 90p (che comunque indicherà con una certa sicurezza una solida impostazione rialzista sul medio termine);
Medie mobili a 30p, 90p e 240p
Medie mobili a 30p, 90p e 240p
2. L'RSI, che possiamo utilizzare anche come indicatore di momentum guardando alla linea del 50 come linea di equilibrio, ha oscillato a lungo intorno a tale livello rompendolo definitivamente qualche giorno prima della rottura del triangolo, così indicando in anticipo l'inizio di momentum positivo per il prezzo (almeno per il breve termine, poichè l'RSI=30p);
RSI a 30p
RSI a 30p
3. Infine il DMI mostra chiaramente sia come il ciclo di breve termine sia rialzista, con +DM>-DM, già dal 12/12/2019 sia come l'ADX stia registrando un'inversione, seppur modesta, di tendenza nella forza del trend al rialzo.
DMI a 30p
DMI a 30p
La scorsa settimana, tra la Vigilia e Natale, un triangolo rialzista che si stava formando già da qualche settimana ha espresso il suo potenziale, rompendo la resistenza del lato superiore del triangolo a 1485 $ circa. Il prezzo ha viaggiato spedito verso una precedente resistenza a 1518 $ circa.
Però adesso ci dobbiamo aspettare un fisiologico return move verso i 1485 $, che in questo caso tenderebbe a diventare nuovo supporto. Infatti, da come e quanto tale correzione al ribasso si muoverà verso i 1485 $ potremmo capire la forza del movimento rialzista in atto. Se si dovesse muovere decisa verso 1485 4$, potremmo doverci aspettare una crescita contenuta del prezzo, se, invece, si muovesse rimanendo abbastanza lontano dai 1485 $, c'è da aspettarsi che ci possano essere margini di crescita consistenti.
Triangolo rialzista return move
Triangolo rialzista return move
Abbiamo già capito che nelle prossime settimane, quindi in uno scenario di breve termine, dovremmo aspettarci un rialzo dei prezzi. Ma cosa dobbiamo attenderci nei prossimi mesi? Qual è lo scenario di medio termine? Quali sono i fattori e le variabili che dobbiamo considerare?
1. Pattern Tecnico
Come ho scritto nell'articolo precedente a questo, "Bull Gold Future: ci dobbiamo preparare alla bull run? Parten.1°", stiamo vedendo molto probabilmente la rottura dei livelli un BULLISH PENNANT (pattern quasi sempre rialzista). Se così fosse, aspettiamoci, prudenzialmente, di vedere il Gold future raggiungere nei prossimi mesi almeno i 1560$.
2. Stagionalità
Osservando il grafico (elaborato da investire.biz) del comportamento medio della stagionalità, possiamo decisamente notare che Novembre e Dicembre sono i mesi durante i quali il prezzo si prende una pausa dall'uptrend iniziato ad Agosto, per poi riprendere la corsa rialzista nei mesi di Gennaio e Febbraio. Finora i prezzi hanno rispettato questo copione e possiamo ragionevolmente aspettarci che sia così anche nei mesi prossimi.
3. Momentum e volatilità
Calcolando l'RSI, indicatore di momentum, e l'RVI (Relative Volatily Index), che misura la direzione e la forza della volatilità, entrambi a 90 periodi (cioè l'orizzonte temporale di medio termine di un trimestre), possiamo notare come entrambi gli oscillatori:
- siano ben al di sopra della linea di equilibrio a 50. Quindi l'RSI misura momentum positivo in ripresa mentre l'RVI mostra come la volatilità si stia riprendendo dalla debolezza dei mesi precedenti;
- stiano convergendo nella stessa direzione del prezzo, così mostrando che la ripresa del Gold Future sia, molto probabilmente, solida e giustificata;
- siano ancora lontani dalla soglia d'ipercomprato, così segnalando ampio margine di crescita per i prezzi.
Questi segnali sono affidabili, considerando che l'RSI e l'RVI , da un lato, sono degli indicatori leading (anticipatori) e che, dall'altro lato, sono entrambi settati sun arco temporale abbastanza lungo (90 periodi), che diminuisce la possibilità di falsi segnali.
Bisogna aggiungere che può sempre succedere che gli oscillatori possano prendere una direzione contraria a quella finora registrata e, in tal caso, sarà necessario riconsiderare la situazione alla luce di tale possibili sviluppi.
4. Medie mobili
Abbiamo già avuto un segnale rialzista di medio termine da parte delle medie mobili quando qualche giorno fa il prezzo ha rotto al rialzo la media a 90 periodi (medio termine). Il segnale generato dalla rottura di una media da parte del prezzo non è di per sè un segnale robusto e definitivo, ma identifica un segnale rialzista (o ribassista) con un netto anticipo rispetto al crossover delle medie mobili (data la natura legging di tali indicatori).
Per avere la definitiva conferma della ragionevole solidità della ripresa dell'uptrend di medio termine dobbiamo aspettare il crossover al rialzo della media di 30 periodi (breve termine) con la media di 90 periodi (medio termine).

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.