Mercato Trading e Segnali Operativi... Banca MPS crolla: rumor sul no UE al piano Mef. Che succede ora? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 2 dicembre 2019

Banca MPS crolla: rumor sul no UE al piano Mef. Che succede ora?


Pesante avvio di settimana per Banca Monte Paschi che, dopo aver ceduto poco meno di mezzo punto percentuale venerdì scorso, perdere con decisione terreno oggi.

Baca MPS sotto scacco a Piazza Affari

Il titolo, che pure ha provato a risalire la china, ha imboccato nuovamente la via delle vendite, accusando una progressiva accelerazione al ribasso.
Negli ultimi minuti Banca Monte Paschi viene scambiato a 1,431 euro, con un affondo del 2,98% e oltre 2 milioni di azioni trattate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 3,5 milioni di pezzi.

Banca MPS: rumor su diniego UE a cessione NPE ad Amco

Banca Monte Paschi viene colpito dai sell sulla scia di alcune indiscrezioni riportate da Repubblica, secondo cui l'Unione Europea si sarebbe opposta al piano di cessione di NPE dalla banca senese ad Amco (la ex SGA), la societa? di servicing controllata dal Tesoro.
La risposta negativa dell'UE è da ricondurre al fatto che la cosiddetta privatizzazione soft dell'istituto toscano potrebbe configurarsi come un aiuto di Stato.
Nella recente conference call sui risultati del terzo trimestre, il management di Banca Monte Paschi aveva dichiarato di attendersi una risposta al progetto entro fine anno.
Gli analisti di Equita SIM ricordano che le indiscrezioni piu? recenti, risalenti a circa metà ottobre, ipotizzavano fino a 10 miliardi di euro di cessione a valore di libro.
In base quanto riportato nell’articolo di sabato da Repubblica, sembra che la posizione dell'UE sia stata molto netta e che una vera e propria trattativa per definire un perimetro di cessione non sia nemmeno partita.
Il quotidiano scrive che la situazione è di stress, per i vincoli commerciali siglati da Banca Monte Paschi nel piano di aiuto di due anni fa, e con il Tesoro impegnato ad inviare entro l'anno a Bruxelles l'agenda di addio all'istituto senese.

Banca MPS: negative le indiscrezioni di stampa

Qualora confermata, secondo la SIM milanese l’indiscrezione del diniego totale dell'Unione europea al piano Banca Monte Paschi sarebbe negativa, visto che la cessione di 10 miliardi di euro di esposizioni non performanti a valori di libro avrebbe portato l’NPE ratio da circa il 13% di fine anno a circa il 5%, sbloccando anche, ad operazione completata, scenari speculativi.

Banca MPS: Due fondi interessati a quota MEF

L’articolo di Repubblica ipotizza inoltre che due fondi, Fortress e Varde, sarebbero interessati a rilevare la quota del MEF, pari al 65% di Banca Monte Paschi, a perimetro costante, compreso quindi lo stock attuale di 14 miliardi di euro di NPE).
Il quotidiano scrive che i due fondi avrebbero richiesto una garanzia del Tesoro sui rischi legali per il contenzioso residuo degli scandali. 

Banca MPS: Equita credo poco all'ipotes di una cessione secca

Per gli analisti di Equita SIM però l'ipotesi di una cessione secca di Banca Monte Paschi ha poche chance di concretizzarsi almeno nel breve periodo.
In attesa di novità la SIM milanese mantiene una view cauta su Banca Monte Paschi, ribadendo la raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 1,6 euro.
Il futuro della banca senese resta improntato ad una grande incertezza, con tempi sempre più stretti che richiedono la ricerca e l'individuazione di un piano B in fretta dopo la bocciatura da parte dell'UE del piano del Tesoro sugli NPL. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.