Mercato Trading e Segnali Operativi... Sotto la lente dell'analisi tecnica | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 5 novembre 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
*Biesse *
Biesse (+1,78%) estende la reazione partita a inizio ottobre da area 10, riferimento critico corrispondente ai minimi del 2016, oltre il picco di settembre a 11,53 euro.

Il movimento potrebbe raggiungere il massimo del 24 giugno a 14,60 euro ed eventualmente ricoprire il gap lasciato aperto lo stesso giorno a quota 15,26. Discese sotto area 11 comporterebbero invece un nuovo indebolimento che potrebbe portare alla violazione di area 10, con conseguente avvitamento al ribasso verso 8,60 almeno.

-Target: 14,60 euro
-Negazione: 11 euro
-RSI (14): neutrale
Brembo
Brembo (+6,24%) si riaffaccia in area 9,90 euro, resistenza oltre la quale si completerebbe il doppio minimo formatosi tra agosto e ottobre per obiettivi a 10,70 e 10,88. Tali attese verrebbero meno nel caso di violazione di quota 9,45, preludio a un affondo sui supporti a 8,85/8,90, baluardo strategico per scongiurare un deterioramento verso 8,10/8,20 (minimi pluriennali allineati di agosto e ottobre).
-Target: 10,70 euro
-Negazione: 9,45 euro
-RSI (14): neutrale

Datalogic
Datalogic (+10,60%) accelera al rialzo oltre 15,35 euro, minimo di metà luglio, gettando le basi per un allungo verso quota 17.

Resistenza successiva a 17,80 euro. Ad ogni modo, reazioni dai livelli attuali dovranno spingersi fin sopra 19,70 per creare i presupposti di una inversione di tendenza di medio lungo periodo. Al contrario, sotto 13,20 probabile accelerazione ribassista verso 10,30 circa.
-Target: 17 euro
-Negazione: 13,20 euro
-RSI (14): neutrale
*FCA *
Inarrestabile la corsa di FCA (+2,56%) dopo la rottura di due importanti ostacoli a 12,77 e a 13,70 circa.
Il titolo potrebbe puntare ora alla ricopertura del gap lasciato aperto l'11 luglio a 15,504. Target successivo a 15,90 circa. L'eventuale ritorno sotto 13 euro ridimensionerebbe i recenti progressi anticipando un nuovo test in area 12.
- Target: 15,504 euro
-Negazione: 13 euro
-RSI (14): ipercomprato
Ferrari
Ferrari (+6,51%) riesce a forzare la trend line che scendeva dai record di luglio, resistenza a 146 euro circa, lasciandosi alle spalle la fase correttiva degli ultimi tre mesi e mezzo.

Il titolo sembra dunque intenzionato a riattivare l'uptrend verso 152,60 ed eventualmente più in alto verso 157 circa, lato superiore di un canale che sale dai minimi del 2016. Discese sotto 137, anticipate dal ritorno sotto quota 145/146, farebbero temere il test dei supporti in area 130/131.
-Target: 148,80 euro
-Negazione: 130 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.