Mercato Trading e Segnali Operativi... Poste a caccia di nuovi record. Le attese su conti e dividendo | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 5 novembre 2019

Poste a caccia di nuovi record. Le attese su conti e dividendo


Poste Italia poco mosso ma ancora su nuovi massimi storici a Piazza Affari nel giorno del cda chiamato ad approvare i conti trimestrali.

Poste Italiane aggiorna i record. Domani i conti 

Il titolo, dopo aver chiuso la seduta di ieri con un progresso frazionale dello 0,53% a 11,095 euro, la chiusura più alta di sempre, ha aggiornato stamane nuovamente il suo record intraday salendo fino a quota 11,145 euro prima di un parziale ritracciamento verso la parità: alle 16, le azioni Poste passano di mano a quota 11,13 euro, con un leggero rialzo dello 0,27% e circa 1,4 milioni di pezzi scambiati, ancora a distanza dalla media degli ultimi tre mesi pari a poco meno di 2,8 milioni di pezzi.

Poste: le attese del consenso sui risultati del terzo trimestre

In attesa dei risultati, che saranno comunicati al mercato domani prima dell'apertura del mercato, il gruppo guidato da Matteo Del Fante ha intanto pubblicato sul suo sito le previsioni di consenso sul terzo trimestre, ricavate dalle più recenti stime elaborate dai principali broker che seguono il titolo.

Previsioni il rispetto delle quali sarà peraltro fondamentale perché possa proseguire il buon momento in Borsa dell'azienda, protagonista di un rally del 90% negli ultimi 13 mesi.

Poste: ricavi attesi in crescita

Nel dettaglio, un campione di 12 analisti prevede che Poste chiuda il periodo luglio-settembre con ricavi pari a 2,551 miliardi di euro - in aumento dai 2,522 miliardi dell'analogo trimestre 2018 - con la previsioni più ottimista che si spinge fino a 2,601 miliardi e la più cauta che si ferma 2,518 miliardi.
Per quanto riguarda le singole divisioni, il fatturato del segmento Servizi di Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione dovrebbe attestarsi a 808 milioni e quello dei Servizi di Pagamento, mobile e digitale a 167 milioni, mentre Servizi finanziari e Servizi assicurativie dovrebbero attestarsi rispettivamente a 1,164 miliardi e 412 milioni.

Poste: le aspettative su ebit e utile

Quanto alle altre principali voci di bilancio, per rispettare le attese Poste dovrà riportare ebit a 431 milioni di euro (meno dei 456 milioni di un anno fa), ebit margin al 16,9% e utile lordo a 438 milioni e utile netto a 298 milioni, in crescita dai 321 milioni registrati nel terzo trimestre 2018.

Per l'intero 2019, le previsioni medie dei broker indicano inoltre ricavi a 10,918 miliardi, EBIT di 1,627 miliardi con margine al 14,9%, utile lordo a 1,638 miliardi e utile d'esercizio a 1,120 miliardi.

Poste: c'è attesa anche per il dividendo

Attesa, come ricorda oggi Milano Finanza, anche per le comunicazioni sull'importo dell'acconto sul dividendo relativo al bilancio 2019 che la società darà per la prima volta darà agli azionisti, come annunciato in agosto quando erano stati resi noti i conti del secondo trimestre, indicando che sarebbe stata pagata entro il quarto trimestre (con il saldo nella primavera del 2020, dopo l'approvazione dei conti dell'attuale esercizio).
Sulle politiche di remunerazione, fa presente il quotidiano finanziario, Poste ha confermato quanto previsto dal piano strategico Deliver 2022, con un impegno che prevede un aumento fisso della cedola nell'ordine del 5% l'anno per il 2019 e il 2020: target per gli ultimi 2 anni del piano è un pagamento minimo del 60%, il che si riflette in un incremento dei dividendi di oltre il 5% l'anno durante il piano quinquennale.

Il dividendo di Poste è cresciuto dagli 0,39 euro distribuiti a valere sul 2016 a 0,42 e 0,44 euro rispettivamente sul 2017 e sul 2018. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.