Mercato Trading e Segnali Operativi... Libretti postali e buoni fruttiferi: i controlli antievasione | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 novembre 2019

Libretti postali e buoni fruttiferi: i controlli antievasione


Se non prelevi mai dal conto corrente, oppure accantoni troppi soldi sui libretti postali o sulle carte prepagate, e nello stesso tempo dichiari zero euro di redditi al Fisco, allora prima o poi a scattare sarà un controllo da parte dell'Agenzia delle Entrate.
E questo perché in questo caso di qualcosa bisogna pur vivere con il Fisco che, di conseguenza, è legittimato a supporre, da parte del contribuente, la maturazione di redditi in nero.

Risparmiometro Agenzia delle Entrate su conti correnti e libretti postali





A tal fine, tramite algoritmo, riporta laleggepertutti.it, il Fisco con il cosiddetto Risparmiometro si prepara ai controlli antievasione non solo sui conti correnti, ma anche sui libretti postali.

Per non parlare poi dell'eventuale possesso di buoni fruttiferi emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, e sottoscritti online dal sito Internet delle Poste, oppure recandosi presso gli uffici di Poste Italiane.

Grande Fratello Fiscale, nei prossimi giorni attesa la firma dello schema di convenzione

Il via libera a quello che è stato definito come il 'Grande Fratello Fiscale' è atteso nei prossimi giorni, e precisamente il 12 novembre del 2019 quando, presso la sede del MEF, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, sarà approvato, salvo rinvii, l'apposito schema di convenzione che è una sorta di nulla osta all'avvio della nuova fase di controllo che, tra l'altro, è in linea con la battaglia antievasione che intende portare avanti il Governo giallorosso a trazione M5S-PD.





Le differenze tra Redditometro e Risparmiometro per stanare gli evasori

Sul funzionamento del cosiddetto Risparmiometro il sito laleggepertutti.it sottolinea inoltre come il suo funzionamento sia inverso a quello del Redditometro.

Con quest'ultimo, infatti, il Fisco mira a stanare gli evasori in base alle spese sostenute nell'anno ed in base alla rilevazione di eventuali anomalie rispetto a quanto dichiarato.




Con il Risparmiometro, invece, i potenziali comportamenti elusivi ed evasivi vengono rilevati andando ad effettuare un confronto del saldo del conto corrente con gli incassi dell'anno.
Autore: Filadelfo Scamporrino Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.