Mercato Trading e Segnali Operativi... Le midcap assumono la leadership in Borsa? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 27 novembre 2019

Le midcap assumono la leadership in Borsa?


Per la borsa italiana, dunque, si ripropone la sollecitazione della parete superiore del canalone ascendente entro cui si è mossa ordinatamente negli ultimi dieci anni abbondanti: lo si scorge bene esaminando gli indici “total return”.
Le avvisaglie della vigilia non sono state disattese: una volta superata la fase più impegnativa della parte centrale di novembre, i listini azionari hanno ripreso a puntare verso l’alto.
Trainati – gradita novità dell’ultima ora – dai settori dimensionali che finora erano risultati attardati: segnatamente, le medie e piccole capitalizzazioni, la cui sottoperformance giustamente alimentava qualche timore fra gli osservatori più attenti. I saldi conseguiti ieri a Piazza Affari dagli indici di categoria sono eloquenti; non meno della vitalità manifestata di recente dal Russell2000; di cui ci occupiamo dettagliatamente nel Rapporto Giornaliero di oggi.
Per la borsa italiana, dunque, si ripropone la sollecitazione della parete superiore del canalone ascendente entro cui si è mossa ordinatamente negli ultimi dieci anni abbondanti: lo si scorge bene esaminando gli indici “total return”.

I casi sono due (tre, se contempliamo l’infausta ipotesi di una respinta definitiva): o, una volta raggiunto queste colonne d’Ercole, si avvia una pigra fase laterale, un ristagno destinato a durare parecchio tempo.

Oppure, bisogna contemplare la possibilità che l’All Share TR Index sfondi verso l’alto: alimentando una fase speculativa, esponenziale; certo alla lunga insostenibile, ma nell’immediato degna di essere assecondata operativamente.
Staremo a vedere ma, evidentemente, la posizione più comoda è di chi in questo rally ha creduto in tempi non sospetti, posizionandosi al meglio mediante costruzione di un portafoglio. Il nostro, ad evidenza, propone nuovi inserimenti a cadenza quasi quotidiana...
A favore dell’ipotesi di un break verso l’alto, c’è la dinamica dell’indice che raggruppa i soci minori dell’Eurozona: le borse degli stati una volta definiti “PIIGS”.  Da inizio 2018 in avanti il PIIGS ha sottoperformato l’Eurostoxx50; pur concedendosi di tanto in tanto qualche sussulto verso l’alto.
Da fine settembre in poi, però, il rapporto di forza relativa ha assunto una pendenza e una velocità tali, da far sospettare la volontà di sfondare verso l’alto, ponendo fine a oltre venti mesi di sottoperformance.

Alla luce di quanto sta accadendo sul Russell 2000 rispetto allo S&P500, il sospetto è che la rottura sia imminente.
Autore: Gaetano Evangelista Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.