Mercato Trading e Segnali Operativi... I continui record di Wall Street e la spinta dei mercati del Vecchio Continente. | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 27 novembre 2019

I continui record di Wall Street e la spinta dei mercati del Vecchio Continente.

E pensare che intellettuali, politici, artisti, scrittori ed economisti di fine '800 avevano auspicato un percorso di crescita, sviluppo ed innovazione per il Vecchio Continente. Addirittura, in occasione della Conferenza di Parigi del 1848, il poeta francese Victor Hugo narrava e sperava un'Europa in cui tutte le nazioni collaborassero attraverso una unità superiore, senza perdere le identità distinte e le gloriose individualità.
La distanza tra il popolo europeo e le istituzioni europee, intese e percepite come un macigno burocratico, lontano dai problemi reali e quotidiani, si è cementificata nel tempo, indebolendo quel senso di appartenenza ad una comunità di valori.
Oggi la forza del continente europeo appare smarrita anche dal punto di vista del rapporto con gli Stati Uniti, in relazione ai mercati finanziari.
Sembra quasi che l'economia americana sia andata oltre le aspettative di molti analisti. Il mercato americano è tecnicamente in ipercomprato da più di un mese e questa costante crescita, che fa segnare a Wall Street dei nuovi e continui record, rappresenta un punto di forza per il mandato di Donald Trump, nonostante l'atteggiamento meno accomodante della Federal Reserve rispetto alla BCE sotto la presidenza di Mario Draghi.
Se ad ottobre la produzione industriale in America è calata dello 0,8 %, le vendite al dettaglio sono salite dello 0,3 %. Tuttavia nel mese in corso l’indice della fiducia sull’economia da parte dei consumatori americani sceso rispetto al mese di novembre da 126,1 a 125,5. Tali market mover incidono sull’andamento del mercato ma sembra quasi che alcuni dati non scalfiscano la continuità nella crescita dei listini a stelle e strisce. Le confortanti notizie registrate in queste settimane a seguito delle dichiarazioni del consigliere economico della Casa Bianca Larry Kudlow, relative all'accordo sulla politica dei dazi tra USA e Cina, sono certamente linfa vitale per l'amministrazione repubblicana e chiaramente per le Borse. Lo stesso Jerome Powell, presidente della FED, ha manifestato l'importanza degli scambi commerciali liberi e giusti. Senza dimenticare le ultime notizie che sottolineano come le parti continuano a lavorare al fine di raggiungere la risoluzione del tanto auspicato accordo.
Intanto la banca centrale americana comunica ancora una volta le volontà di attendere prima di agire sui tassi.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.