Mercato Trading e Segnali Operativi... Flat Tax Partite IVA al 15%: come rimanere forfettari nel 2020 | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 19 novembre 2019

Flat Tax Partite IVA al 15%: come rimanere forfettari nel 2020


Con la stretta in arrivo sulla Flat Tax, è tempo per professionisti e piccole imprese che intendono rimanere nel regime di tassazione agevolata per le mini Partite IVA, così come per tutti coloro che intendono accedervi il prossimo anno, di fare due conti sulla loro situazione del 2019.

Flat Tax Partite IVA: come rimanere forfettari nel 2020

Se infatti il ddl della nuova Legge di Bilancio, attualmente all'esame del Parlamento, ha confermato da un lato il cosiddetto "forfettario" con imposta sostitutiva al 15% - e al 5% per le nuove attività - per le Partite Iva con ricavi e compensi fino a 65 mila euro, il previsto giro di vite creerà però dall'altro come noto dei vincoli anti-abuso più stringenti. Vincoli che, come ricorda oggi il Sole 24 Ore, entreranno in vigore dal prossimo primo gennaio, ma si applicheranno alla situazione “cristallizzata” del 2019 per determinare l'ingresso e la permanenza, o viceversa l'uscita dalle agevolazioni della Flat Tax: il che, dato che manca poco più di un mese alla fine dell'anno, rende consigliabile una tempestiva verifica sui numeri della propria attività, per valutare le possibili opportunità ancora a disposizione prima che sia troppo tardi.

Vediamo come. 

Forfettari Partite IVA: cosa fare se si supera di poco tetto dei 65mila

La prima cosa da fare, suggerisce il quotidiano di Confindustria, è esaminare già ora l’ammontare dei compensi percepiti finora nell’anno.
Come detto, il superamento del tetto di 65mila euro nel 2019 segnerà l'esclusione dal regime forfettario o il mancato ingresso per i “professionisti ordinari” (è saltata, ricordiamo, la flat tax con aliquota al 20% per ricavi o compensi da 65.001 a 100mila euro, inserita nella manovra dello scorso anno dal governo Lega-M5S, che sarebbe dovuta partire a gennaio 2020).

E occorrerà quindi fare una valutazione delle possibili entrate fino a fine dicembre, soprattutto da chi prevede di avere compensi per un importo intorno a quella cifra.

Su questa base, chi pensa di superare di poco la soglia dovrebbe così ad esempio prendere in considerazione l'idea di rinviare almeno parzialmente, nei casi in cui ciò sia possibile, l’incasso di una parte dei compensi: una scelta ottimale nel caso in cui l'eccedenza dipenda da una prestazione straordinaria (mentre in caso contrario, va detto, sposta semplicemente il problema all'anno successivo).

Flat Tax Partite IVA: vanno cedute le quote di partecipazione

Occhio anche al fatto, ricorda ancora il Sole, che per stabilire se il tetto di 65mila euro viene superato o meno non devono essere presi in considerazione gli incassi costituiti dal "ribaltamento" dei costi nei confronti di un altro professionista (come nel caso che due professionisti non associati dividano lo studio).

E attenzione anche da parte dei soggetti Partita Iva che detengono quote in società di persone, associazioni professionali, o Srl controllate: tali partecipazioni dovranno infatti essere cedute entro la fine del 2019, pena l'esclusione dal regime di favore, dal momento non sarà più possibile l’applicazione provvisoria del forfettario anche a chi ha potuto provvisoriamente aderire alla Flat Tax anche in presenza di cause di incompatibilità. 

Flat Tax partite IVA: occhio ai limiti su redditi da lavoro dipendente 

Non va dimenticata infine una verifica sulle due cause ostative inserite nel ddl di bilancio: resteranno fuori infatti dalla tassa piatta e passeranno al regime ordinario coloro che hanno effettuato, già dal 2019, spese per una cifra superiore a 20.000 euro lordi l'anno per dipendenti e collaboratori, e sara fuori dalla Flat Tax anche chi, oltre alla libera professione, svolge anche un lavoro dipendente o percepisce una pensione incassando più di 30.000 euro lordi l'anno.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.