Mercato Trading e Segnali Operativi... BTP: seduta da incubo. Cosa ha scatenato il violento sell-off? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 novembre 2019

BTP: seduta da incubo. Cosa ha scatenato il violento sell-off?


Cala il sipario su una seduta ad alta tensione per il mercato obbligazionario italiano che, sintonizzandosi con la negatività che ha interessato i bond globali, ha terminato gli scambi con un bilancio molto pesante.
Lo spread BTP-Bund si è fermato a 150 punti base, con un rialzo del 3,23%, ma è andata decisamente ai BTP.

Questi ultimi sono stati colpiti da una pioggia di vendite, tanto che il rendimento del BTP a 10 anni ha messo a segno un rally a due cifre del 10,7%, attestandosi in chiusura all'1,252%, su livelli che non si vedevano ormai da fine agosto.
Diversi i fattori che hanno contribuito a scatenare le vendite sui BTP, a partire dalla crescente propensione al rischio, alimentata dall'attesa di un accordo ormai vicino tra Stati Uniti e Cina sul commercio.
Secondo quanto riferito dal Ministero del Commercio cinese, Pechino e Washington avrebbe concordato una graduale riduzione ed eliminazione dei dati imposti reciprocamente negli ultimi due anni, al momento della firma dell'accordo di "Fase 1".
Tanto è bastato per alimentare ulteriori acquisti sui mercati azionari che di riflesso hanno portato copiose vendite sui titoli di Stato, con conseguenze rialzo dei rendimenti.

Piazza Affari: vuoi scoprire come cavalcare 5 blue chips vincenti? Iscriviti al webinar gratuito del 13 novembre 2019 alle ore 18
Ad accusare il colpo più pesante sono stati i BTP, il cui movimento negativo è stato amplificato dalle cattive notizie arrivate dalle previsioni d'autunno diffuse oggi da Bruxelles.
La Commissione UE ha rivisto al ribasso le stime di crescita dei 19 Paesi dell'area euro, con riferimento all'anno in corso e ai prossimi due.
Per l'Italia è stata conferma la stima di un PIL in rialzo dello 0,19% per il 2019, ma le previsioni sul 2020 sono state riviste dallo 0,7% allo 0,4%, facendo scivolare il nostro Paese nell'ultima posizione in classifica sia per quest'anno che per il prossimo.
Il quadro delineato dalle nuove previsioni di Bruxelles non è certo favorevole ai BTP, per i quali si segnala che oggi lo spread di rendimento con i titoli di Stato della Grecia è passato in negativo in chiusura.
Per la prima volta dal 2008 il tasso dei bond greci è più basso di quello dei BTP, con Atene ora che viene giudicata dal mercato più affidabile come emittente rispetto a Roma. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.