Mercato Trading e Segnali Operativi... Bond oggi: Btp, il mercato punisce più i corti dei lunghi | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 18 novembre 2019

Bond oggi: Btp, il mercato punisce più i corti dei lunghi


Debolezza ma non ancora inversione a mo’ di orso: il “downside” dei Btp li sta riportando su livelli da valutare con grande attenzione. L’impressione è che si potrebbe determinare ora una nuova fase di lateralità, sebbene si evidenzino alcuni segnali negativi:
  • le medie mobili veloci sono improntate all’ingiù;
  • i primi supporti sono stati forzati al ribasso;
  • la media mobile a 200 su scadenze lunghe e lunghissime si avvicina in molti casi ma è ancora inclinata verso l’alto, trend inevitabile data la rapidità della correzione delle ultime sedute ma dopo un lungo periodo rialzista. 

Queste le quote da sorvegliare

Analizzando le diverse scadenze ecco un quadro dei livelli da seguire, solo sotto i quali scatterebbe un deciso “sell”.
  • Btp 2,8% 2067 (Isin IT0005217390): sui 107,8 euro della chiusura di venerdì ha perso molto dello sprint autunnale.

    Attenzione ora ai 102,8, importante supporto verso cui nelle prossime settimane potrebbe spingersi anche la m.m. a 200 sedute, trasformandosi così in area di netta inversione. La media si colloca adesso sui 97,2; quindi c’è ancora una certa distanza, che tende però a ridursi sempre più.
    Da segnalare però il fatto che stocastico e indicatore di momentum sono ai minimi, il che può far pensare a un possibile rimbalzo, come già fatto confidare dal veloce sussulto di venerdì pomeriggio.
  • Btp 3,25% 2046 (Isin IT0005083057): la seduta in verde di venerdì ha portato a una chiusura che delinea una possibile nuova linea di difesa sui 121,4, originatasi nelle ultime quattro giornate di Borsa.

    Il primo supporto è ancora lontano, collocandosi sui 113, dove scatterebbe una fase nettamente ribassista.
  • Btp 3,35% 2035 (Isin IT0005358806): la correzione risulta meno netta rispetto ai due precedenti titoli ma anche in questo caso – come per altri lunghi – si delinea una nuova linea di difesa sui 121, corrispondente alla chiusura di venerdì.
    Si è così neutralizzato un vistoso gap di fine agosto, mentre il primo supporto si colloca sui 114,2, quindi ancora distante.
  • Btp 2,8% 2028 (Isin IT0005340929): situazione simile a quella del 2035, con un’ultima chiusura a 114,3, contro il primo supporto a 109,3.

    Vari indicatori tecnici individuano una fase correttiva che potrebbe esaurirsi nelle prossime sedute. E’ il caso per esempio dello stocastico, sceso sotto 20, e dell’oscillatore di momentum, indicativo della forza di mercato, letteralmente crollato sui minimi, come non si vedeva da oltre un anno.
  • Btp 4,5% 2024 (Isin IT0004953417): qui ci si avvicina a un contesto più complesso, poiché la discesa a 116,8 colloca il titolo a ridosso di un supporto importante, mentre la media mobile a 200 si avvicina velocemente, posizionandosi sui 115,3, quindi poco lontano.

    Solo un netto rimbalzo può allontanare i timori di conclusione della fase rialzista.
  • Btp 0,65% 2020 (Isin IT0005142143): la scadenza a un anno manifesta la fase di maggiore debolezza, in quanto la discesa l’ha posta sotto l’ultimo forte supporto (situato a 100,82 contro la chiusura di venerdì a 100,78) e soprattutto a diretto contatto con la media mobile a 200 sedute.
    Eppure i flussi di liquidità in acquisto sono risultati rilevanti negli ultimi giorni, sebbene il mercato si stia dimostrando piuttosto contraddittorio da questo punto di vista.

Un segnale non proprio positivo

Il fatto che siano stati i Btp corti e medio corti a essere penalizzati maggiormente nelle ultime sedute non è un’indicazione favorevole, poiché riapre le ferite delle fasi più difficili degli ultimi due anni, quando i timori di tenuta del debito italiano si manifestarono colpendo maggiormente questi tratti della curva.

E una conferma in tal senso arriva dal Future short term che appare un po’ più affaticato rispetto al long term. Se il trend proseguisse in tal senso scatterebbe realmente un avvertimento da seguire con attenzione.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.