Mercato Trading e Segnali Operativi... 2 titoli con dividendi sicuri che offrono ottimi punti di entrata | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 27 novembre 2019

2 titoli con dividendi sicuri che offrono ottimi punti di entrata

Il 2019 è stato uno degli anni migliori per i dividendi, con gli investitori che li hanno agguantati nei crescenti timori di una recessione. Questa corsa verso la salvezza ha spinto l’indice ProShares S&P 500 Dividend Aristocrats ETF (NYSE:NOBL) in salita del 23% quest’anno.
Questo rialzo potrà continuare nel 2020? Dare una risposta non è facile con tutta l’incertezza sulla crescita dell’economia statunitense ed i rischi dalla disputa commerciale con la Cina – che potrebbero facilmente consumare anche la prima parte del nuovo anno.
ProShares S&P 500 Dividend Aristocrats ETF Weekly Price Chart
ProShares S&P 500 Dividend Aristocrats ETF Weekly Price Chart
Detto ciò, investire in azioni con dividendi resta uno dei modi migliori che gli investitori hanno a disposizione per creare flussi regolari in entrata. I titoli con dividendi affidabili generalmente offrono rendimenti più elevati rispetto ai bond e rappresentano un rifugio contro la volatilità.
Per aiutarvi a scrivere la lista della spesa per il prossimo anno, abbiamo selezionato due titoli che pagano dividendi crescenti il cui valore ci sembra molto interessante.
1. McDonald’s
A prima vista, non sembrerebbe un buon periodo per McDonald’s Corporation (NYSE:MCD), la più grande catena di fast food del mondo. Vende panini e bibite zuccherate che molti consumatori attenti alla salute cercano di evitare – e il titolo è crollato negli ultimi mesi. Ma c’è tanto ancora da dare, specialmente agli investitori affamati di rendita.

Il prezzo delle azioni è crollato non solo per il cambiamento delle abitudini dei consumatori, ma soprattutto per il fatto che il consiglio questo mese ha silurato l’AD Steve Easterbrook a causa di un rapporto consenziente con una dipendente. Gli azionisti non sono contenti di vedere andar via Easterbrook, in quanto il titolo è andato benissimo sotto la sua guida.
Le iniziative come la colazione tutto il giorno e le casse automatiche hanno contribuito a far registrare un ritorno di quasi il 100% dalla sua nomina nel gennaio 2015, superando i competitor come Yum! Brands Inc (NYSE:YUM) e Burger King owner Restaurant Brands International (NYSE:QSR), nonché i nuovi arrivati Chipotle Mexican Grill Inc (NYSE:CMG) e Shake Shack Inc (NYSE:SHAK).
McDonald's Weekly Price Chart
McDonald's Weekly Price Chart
Il titolo MCD è sceso più del 18% dal massimo storico di fine agosto, e ieri ha chiuso a 194,01 dollari. A nostro avviso, questa debolezza apre un ottimo punto di entrata per gli investitori che stavano aspettando in disparte. Il cambio repentino di gestione non è certo stato bene accolto, ma il piano strategico dell’azienda resta inalterato.
La compagnia ha alzato il dividendo ogni singolo anno dal 1976, quando ha cominciato a pagarlo per la prima volta. È una prova solida del fatto che l’attività di fast food di McDonald’s ha il potere di soddisfare gli investitori affamati di rendita.
E tutto questo non è a rischio, specialmente per un’azienda con una crescita invidiabile. Le vendite della catena McDonald sono aumentate del 5,9% nel terzo trimestre, superando il 5,4% previsto.

Dopo l’aumento dell’8% del payout di quest’anno, McDonald offre dividendi trimestrali di 1,25 dollari per azione. Questo porta il dividendo annuale al 2,59%. Da notare, si tratta del 43esimo aumento dei dividendi annuale consecutivo.
2. Johnson & Johnson (NYSE:JNJ)
Crediamo che il 2020 sarà un buon anno per acquistare le azioni di Johnson & Johnson (NYSE:JNJ), il maggiore produttore mondiale di prodotti di consumo e farmaceutici per la cura personale.
Lo scorso anno l’azienda ha perso un po’ del sui fascino a causa delle migliaia di cause che gli sono state intentate. Il titolo è rimasto sotto pressione per tutto l’anno a causa delle quasi 12.000 cause per il talco per bambini e altri prodotti a base di talco. Secondo le accuse l’amianto contenuto in questi prodotti avrebbe causato il cancro alle ovaie.
Le azioni J&J (NYSE:JNJ) sono scese del 7% quest’anno, e ieri il titolo ha chiuso a 137,17 dollari, in quanto gli investitori evitano il titolo per paura dei costi legati alla responsabilità dell’azienda. Secondo Chris Schott, analista di JPMorgan Chase & Co (NYSE:JPM)., le responsabilità aziendale potrebbe costare 20 miliardi di dollari, ma l’azienda avrebbe già considerato una tale esposizione.
J&J Weekly Price Chart
J&J Weekly Price Chart
Ma questi problemi non negano il fatto che l’azienda stia ancora guadagnando tantissimo e questo vuol dire che la possibilità di ricompensare gli investitori resta intatta. Per il terzo trimestre, Johnson &Johnson ha riportato un aumento delle vendite a 20,7 miliardi. L’azienda ha inoltre rivisto al rialzo le previsioni.
Crediamo che Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) pian piano risolverà i problemi legali e si dimostrerà un’ottima scommessa per gli investitori pazienti concentrati sui dividendi.
Crediamo che Johnson & Johnson will slowly overcome the litigation challenges and could prove a good bet for patient investors whose focus is earning steadily growing dividends. L’azienda aumenta il payout da 55 anni consecutivi. Attualmente paga 0,95 dollari per azione a trimestre, per un rendimento annuo del 3,80%.
Morale della favola
L’attuale debolezza di MCD and J&J (NYSE:JNJ) li rende ottimi candidati da aggiungere al portfolio nel 2020.
Sono compagnie globali ben gestite ed entrambe hanno i mezzi e la forza per emergere dalle difficoltà che stanno incontrando.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.