Mercato Trading e Segnali Operativi... Sotto la lente dell'analisi tecnica | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 31 ottobre 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Digital Bros
Digital Bros (+5,31%) riesce a dare continuità alla reazione partita lunedì dopo il return move a 8,45 circa, media mobile a 50 sedute e trend line tracciata dai massimi di fine 2016 superata a settembre.

Conferme oltre 10 euro permetterebbero di invertire il trend ribassista degli ultimi tre anni, per target a 10,40 (50% di retracemente dai top di dicembre 2016) poi a 11,90, livello successivo nella scala di Fibonacci. Discese sotto 8,15 euro (picco di luglio e minimi di ottobre) negherebbero lo scenario rialzista inviando nuovi segnali di debolezza.
-Target: 10,40 euro
-Negazione: 8,15 euro
-RSI (14): neutrale
*FCA *
Strappo al rialzo per FCA (+9,53%) che supera i massimi degli ultimi cinque mesi, a 12,77 inviando un segnale di forza che potrebbe riondurre le quotazioni nei dintorni di area 13,70/13,80. Una perentoria vittoria su questi riferimenti lancerebbe il titolo verso 14,20/14,30, riferimento da cui potrebbe partire un tentativo di ritorno sul record di inizio 2018 a 18,20 circa.

Segnali di debolezza alla violazione di area 11,70, preludio ad un nuovo test del supporto strategico a 11 euro circa.
- Target: 13,70 euro
-Negazione: 11,70 euro
-RSI (14): neutrale
*Sogefi *

Momento decisivo per Sogefi (+3,03%), salito a contatto con il lato superiore del canale tracciato dai minimi di maggio, a 1,40 circa.
La rottura decisa di questo riferimento consentirebbe di gettare le basi per un recupero duraturo del ribasso in atto dai top di febbraio, aprendo spazi di crescita verso 1,55 euro almeno. Discese sotto 1,24 anticiperebbero invece la violazione di area 1,19 preludio a un affondo sui minimi di maggio a 1,10 circa.

Supporto successivo sui minimi del 2007 a 0,75 circa.
-Target: 1,55 euro
-Negazione: 1,24 euro
-RSI (14): neutrale
FNM
FNM (+1,75%) preme sull'acceleratore dopo la rottura delle resistenze a 0,545 e 0,564, massimi allineati di gennaio e marzo, e raggiunge a 0,608 il lato superiore del canale che sale dai minimi dello scorso novembre.
L'arrivo su questi livelli e l'ipercomprato in sui sono sconfinati i principali oscillatori grafici potrebbe favorire delle prese di profitto. Solo il ritorno sotto area 0,53 metterebbe a rischio quanto di buono realizzato nelle ultime settimane, preludendo al test a 0,50 della base del canale. Oltre 0,61 via libera verso target a 0,70.
-Target: 0,70 euro
-Negazione: 0,50 euro
-RSI (14): ipercomprato
Amplifon
Amplifon (+5,31%) accelera oltre la line che scende dai massimi di agosto, coincidente a 21,90 con la media mobile esponenziale a 50 sedute, inviando un segnale di forza che potrebbe ricondurre i prezzi verso 23,20 ed eventualmente fino ai massimi storici a 24,26 euro.

Flessioni sotto quota 21 negherebbero questo scenario spianando la strada ai venditori che avrebbero spazio di discesa verso area 20, poi fino a quota 18.
-Target: 26 euro
-Negazione: 21,30 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.