Mercato Trading e Segnali Operativi... Sotto la lente dell'analisi tecnica | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 10 ottobre 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Salini Impregilo
Salini Impregilo (-0,59%) tenta di opporsi alle vendite in atto dai top di settembre ma cancella il rimbalzo avviato dal supporto orizzontale della media mobile esponenziale a 100 giorni, in transito a 1,86.

Una stabilizzazione al di sopra di questo riferimento creerebbe le condizioni per il ritorno sui massimi di quest'anno a 2,37 circa, poi obiettivi a 2,66/2,70, per un test del lato superiore del canale disegnato dai minimi di fine 2018. Flessioni sotto la media citata rinvierebbero tali attese prospettando cali verso 1,65 circa.
-Target: 2,37 euro
-Negazione: 1,86 euro
-RSI (14): neutrale
Go Internet
Go Internet (+14,42%) reagisce con determinazione all'ipervenduto in cui sono sconfinati i principali oscillatori grafici dopo il recente affondo fino a 1,015 euro.

Segnali di miglioramento oltre area 1,17 per obiettivi a 1,275 e 1,355 euro. Servirà tuttavia il ritorno sopra quota 1,50 per rivedere i massimi di marzo a 1,82 circa. Discese sotto 1,015 metterebbero nel mirino i botto di gennaio a 0,832 euro.
-Target: 1,50 euro
-Negazione: 1,015 euro
-RSI (14): ipervenduto
Reno De Medici
Reno De Medici (+3,31%) rimbalza dopo il return move in area 0,65, media mobile a 100 giorni e trend line tracciata dai massimi di febbraio.

Il 23 settembre il titolo ha superato questo ostacolo sfruttandolo nuovamente ora con funzione di supporto. Oltre area 0,75, lato superiore del canale che sale dai minimi di maggio, attesa un'accelerazione del movimento partito ad agosto verso obiettivi a 0,807 almeno. Nella direzione opposta, sotto area 0,65 giungerebbero invece segnali di debolezza ma solo discese sotto 0,59 potrebbero riattivare la tendenza ribassista attiva dai top di agosto 2018 in direzione di area 0,50.

-Target: 0,80 euro
-Negazione: 0,65 euro
-RSI (14): neutrale
Iren
Iren (+0,52%) raggiunge i massimi del 2018 a 2,74 euro senza riuscire per il momento a superarli.

L'arrivo su questi livelli unita alla condizione di ipercomprato presente sugli oscillatori grafici insinua tuttavia dei dubbi sulla capacità del titolo di estendere l'uptrend verso il target successivo a 2,85 circa, top del 2007. Probabile dunque l'avvio di una pausa corroborante prima che i prezzi possano tornare a crescere.
Discese sotto 2,45/2,46 indebolirebbero tuttavia la struttura rialzista di breve. -Target: 2,74 euro
-Negazione: 2,42 euro
-RSI (14): ipercomprato
*Prysmian *
Prysmian (+2,04%) rimbalza con forza dopo aver messo sotto pressione in area 18,80 la media mobile esponenziale a 100 giorni.

Il titolo dovrà tuttavia fare uno sforzo maggiore e tornare stabilmente oltre quota 20 per scongiurare ulteriori cali scaturiti dalla violazione della trend line che sale da fine maggio, violata seppur marginalmente la scorsa ottava. Sotto 18,36 rischio di flessioni fino a 17,30, minimo del "martello" del 16 agosto.
Supporto successivo a 16,50. Oltre i 20 euro atteso invece un allungo verso i massimi dell'estate 2018 a 22,55 circa.
-Target: 20 euro
-Negazione: 18,36 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.