Mercato Trading e Segnali Operativi... Rally Palladio: quali sono i motivi del trend rialzista? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 9 ottobre 2019

Rally Palladio: quali sono i motivi del trend rialzista?


L’attuale momento storico si conferma favorevole per i metalli preziosi, in particolare per il palladio.
Oro e argento non sono i soli a segnare una crescita decisa da inizio anno: anche il palladio sta vivendo un periodo decisamente propizio, che dura ormai da un anno.

Trend quotazione palladio: anno 2019

Dal mese di gennaio il prezzo di mercato del palladio è salito del 32%, segnando una serie di massimi storici, di cui il primo ad agosto dello scorso anno.
A marzo si è registrato un nuovo record (1.617,10 dollari l'oncia), superato il 30 settembre, quando il metallo ha raggiunto il suo massimo storico assoluto, raggiungendo il prezzo all'oncia di 1.701,93 dollari.

Trend palladio 2019: le ragioni della crescita

Svariati sono i motivi alla base di questo innalzamento dei prezzi.

In primis, sale la domanda, in un momento in cui cala la disponibilità.
L'offerta del metallo è inferiore al fabbisogno del mercato da sette anni. L'utilizzo industriale del palladio è finalizzato alla produzione di convertitori catalitici per marmitte, componenti la cui domanda è in continua crescita nell'industria automobilistica.
In un mondo sempre più attento alla componente “green” del business, produrre dei veicoli a basse emissioni può fare la differenza sul mercato, ed è in questo quadro che il palladio diventa una materia prima determinante.
Al di là della disponibilità della materia prima, sui prezzi influiscono anche elementi di ordine sociale e politico.
A titolo di esempio, le agitazioni sindacali: gli annunciati scioperi dei lavoratori minerari in Sudafrica (che detiene il 40% del palladio disponibile a livello globale) hanno causato un rialzo dei prezzi.

Questo potrebbe portare, nei prossimi mesi, a una contrazione dell'offerta, garantendo forniture per un massimo di 14 mesi ancora.
È con queste premesse che gli analisti motivano la minore esposizione dei Futures sul palladio, rispetto ad altri metalli preziosi: il rialzo del prezzo sarebbe dovuto più a una (paventata) discesa dell'offerta, più che ad un'aumentata domanda.
Hanno avuto il loro peso anche le recenti comunicazioni della FED e a politica estera USA.
Nel caso della Banca centrale statunitense, la conferma di un possibile nuovo taglio dei tassi di interesse ha avuto l'effetto di un rialzo nei prezzi dei metalli preziosi.
Nulla di nuovo sotto il sole: storicamente oro, argento e metalli preziosi beneficiano sempre di un abbassamento dei tagli di interesse, e gli ultimi mesi non hanno fatto differenza, motivo per cui anche gli ETF e gli ETC esposti su oro e argento stanno vivendo un periodo estremamente favorevole.
Sul rialzo del prezzo del palladio pesano anche tensioni di natura geopolitica. A creare squilibrio, oltre alla lunga e complicata vicenda della guerra dei dazi USA - Cina, contribuisce la situazione incerta in Medio Oriente, iniziata con l'aggravarsi delle sanzioni statunitensi verso l'Iran, proseguita con l'attacco ai pozzi petroliferi sauditi, e terminata (per il momento) con le annunciate intenzioni USA di aumentare il numero delle forze armate americane in servizio nell'area del Golfo Persico.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.