Mercato Trading e Segnali Operativi... BTP-BOT, parte grande abbuffata: in 2 giorni bottino da 13,5 mld | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 10 ottobre 2019

BTP-BOT, parte grande abbuffata: in 2 giorni bottino da 13,5 mld


 

Btp e Bot, al via una nuova tornata di collocamenti di Titoli di Stato italiani.

BTP-BOT, parte grande abbuffata: in 2 giorni bottino da 13,5 mld

All'indomani del suo ritorno in grande stile nel mercato dei global bond in dollari, da cui era assente da quasi dieci anni, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha infatti in programma una serie di aste di titoli in euro per un valore complessivo che si aggira sui 13,5 miliardi.

Proseguendo così la serrata campagna di emissioni portata avanti grazie alle più favorevoli condizioni di mercato determinatesi negli ultimi mesi e al calo dei rendimenti (per il decennale ora sotto l'1% dal picco del 3,5% di novembre 2018).

Titoli di Stato, ora tocca all'euro: in 2 giorni aste per 13,5 miliardi

Nella giornata di oggi, in particolare, il dicastero guidato da Roberto Gualtieri ha in programma un'asta di Bot con scadenza a dodici mesi per un importo di 6 miliardi, la seconda per questo genere di emissione dal passaggio di consegne tra il primo e il secondo governo Conte: la prima operazione dell'era rosso-gialla, ricorda oggi Milano Finanza, risale allo scorso 11 settembre, quando il collocamento di titoli a un anno per 6,5 miliardi aveva peraltro segnato il ritorno dei rendimenti medi in territorio negativo.

Btp domani, oggi BOT: i dettagli dei nuovi collocamenti in euro 

Domani, invece, saranno in primo piano i Btp, con un'emissione fino a 7,5 miliardi di titoli che saranno distribuiti in tre tranche: uno con scadenza a 3 anni (gennaio 2023) per un importo nel range tra 2,25 e 2,75 miliardi; uno a 7 anni (luglio 2026) per un ammontare totale tra 1,75 miliardi e 2,25 miliardi; un altro a 20 anni (marzo 2040) e infine uno trentennale con scadenza settembre 2049, con una raccolta che per queste ultime due emissioni si colloca complessivamente nel range tra 1 e 1,5 miliardi.

Btp in dollari: domanda boom, collocamento sale a 7 miliardi

Nel frattempo, approfittando dell'appetito mostrato dagli investitori a caccia di rendimenti, il Mef ha fatto sapere di aver quasi triplicato le dimensioni dl collocamento dei Btp in dollari, cresciute dai previsti 3 miliardi fino a 7 miliardi a fronte di una domanda boom di oltre 18 miliardi.
Nel dettaglio, stando a quanto riportato nelle note ufficiali pubblicate sul sito del Tesoro, la tranche da 2,5 miliardi che ha riguardato i titoli a 5 anni, con un rendimento fissato al 2,43%, mentre i Btp a scadenza a 10 anni e a 30 anni hanno assorbito rispettivamente 2 miliardi e 2,5 miliardi, per rendimenti fissanti al 2,9% nel primo caso e al 4,022% nel secondo. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.