Mercato Trading e Segnali Operativi... Bonus Pubblicità 2019: scadenze e istruzioni Agenzia Entrate | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 7 ottobre 2019

Bonus Pubblicità 2019: scadenze e istruzioni Agenzia Entrate


Bonus pubblicità 2019: c’è tempo fino al 31 Ottobre per l’invio delle domande d’accesso. Il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari in grado di incrementare la visibilità della propria azienda sta per scadere. Di seguito, scopriamo tutti i dettagli e le istruzioni per accedere.

Bonus Pubblicità 2019: scade il 31 ottobre

Ottobre 2019 è il mese del Bonus Pubblicità ed il 31 è il termine ultimo per procedere alla presentazione delle domande all’Agenzia delle Entrate, grazie alle quali professionisti e imprese potranno accedere al credito d’imposta.
Il bonus è stato reso disponibile dalla norma ex articolo 3-bis della Legge di Conversione del Decreto Legge n.

59/2019.
Per imprese e professionisti che investono in pubblicità, il credito d’imposta, secondo la legge, viene riconosciuto nella misura del 75% complessivo.
Esso è rivolto a coloro che investono in pubblicità incrementale statuendo che, rispetto all’anno precedente, l’incremento dell’investimento dev’essere almeno dell’1% in più.

Bonus pubblicità 2019: le scadenze per l’accesso al credito

Secondo i termini aggiornati dall’Agenzia delle Entrate, le scadenze da tenere in considerazione per l’accesso al bonus pubblicità 2019 possono essere sintetizzate come riportato di seguito.

 
La comunicazione di accesso al bonus va presentata dal 1° al 31 Marzo di ogni anno.
La dichiarazione sostitutiva, riguardante gli investimenti incrementali in pubblicità che sono stati effettuati, va presentata dal 1° al 31 Gennaio dell’anno successivo rispetto all’anno delle risorse allocate.

Bonus Pubblicità 2019: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Per poter inviare la prima domanda di accesso al Bonus pubblicità 2019, stando a quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate è necessario collegarsi al sito ufficiale www.agenziaentrate.gov.it e procedere con l’autenticazione grazie alle credenziali di accesso ottenute tramite identità digitale SPID, oppure CNS, Entratel e Fisconline.

Subito dopo, basterà accedere alla sezione "Servizi per" e cliccare sulla voce "Comunicare".

In questo modo sarà possibile ottenere il modulo da compilare ed inviarlo.
La comunicazione e la dichiarazione sostitutiva, pertanto, vanno presentate soltanto tramite mezzo telematico al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, non ci sono altri modi.
I modelli da compilare sono reperibili sia sul sito dell’Agenzia che all’indirizzo www.informazioneeditoria.gov.it.
Per l’invio telematico del modulo appositamente compilato basta optare per una delle seguenti modalità telematiche:
  • direttamente con l'ausilio dei soggetti abilitati ai servizi online dell'Agenzia delle Entrate;
  • attraverso una società del gruppo del quale il richiedente fa parte.

    A tal fine, si considerano appartenenti ad un gruppo sia le società controllanti che le società controllate;
  • tramite gli intermediari in possesso di abilitazione ex articolo 3 comma 3, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 322 del 1998. Secondo tale norma, fanno parte di questa categoria di abilitati tutti i professionisti, le associazioni di categoria, i centri CAF e tutti gli altri soggetti ivi indicati.
Per essere sicuri di compilare correttamente i moduli, si consiglia di scaricare le istruzioni dal sito dell'Agenzia delle Entrate o dal sito ufficiale del Dipartimento dell'Informazione e Editoria.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.