-
Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 13 settembre 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Esprinet
Prosegue il buon momento di Esprinet (+3,19%) che accelera al rialzo fino a 3,71 e tocca il picco di maggio.

L'eventuale rottura di questo limite proietterebbe target oltre i 4 euro, sui top annuali, a 4,15 circa e più in alto a 4,285 euro, massimo di novembre. Rischio di ritorno alla debolezza invece sotto 3,28 circa, massimo di luglio.
-Target: 4,285 euro
-Negazione: 3,28 euro
-RSI (14): ipercomprato
Isagro
Isagro (+7,63%) ha scardinato un primo ostacolo a 1,25 riportandosi al di sopra dei minimi allineati di gennaio e di giugno a 1,27 circa.
Lo scenario migliorerebbe ulteriormente oltre i massimi estivi a 1,37 circa per obiettivi a 1,45 almeno, trend line che scende dai top del 2017. Il mancato superamento di area 1,37 negherebbe tali attese prospettando una rivisitazione dei recenti minimi a quota 1,16.
-Target: 1,45 euro
-Negazione: 1,16 euro
-RSI (14): neutrale
Massimo Zanetti Beverage
Massimo Zanetti Beverage (+3,03%) si riaffaccia sui 6 euro, massimi di luglio e neck line di un potenziale testa e spalle rialzista disegnato dai minimi di fine luglio.

La rottura di 6 euro permetterebbe di completare la figura rilanciando la reazione partita il 21 agosto in direzione di 6,60/6,66 euro. L'incapacità di lasciarsi alle spalle i 6 euro e discese sotto 5,90 comporterebbero invece un rapido deterioramento del quadro grafico di breve termine.

-Target: 6,60 euro
-Negazione: 5,90

-RSI (14): neutrale
Trevi Finanziaria Ind
Trevi Finanziaria Ind (+0,85%) rimbalza dopo il return move in area 0,29, riferimento statico significativo nel medio lunto termine.

La tenuta di questo supporto permetterebbe ai prezzi di risalire la china verso i recenti massimi a 0,3460 e di tentare un nuovo attacco ai massimi allineati di settembre e dicembre 2018 a quota 0,36 circa. Discese sotto area 0,28 indebolirebbero la struttura rialzista di breve termine prospttando cali verso i minimi di giugno e luglio in area 0,22/0,2240.

-Target: 0,36 euro
-Negazione: 0,28 euro
-RSI (14): neutrale
Amplifon
Deciso rimbalzo per Amplifon (+3,27%) dopo il test a 21,30 circa della base del canale che sale da maggio. La reazione tuttavia non mette al riparo il titolo da nuovi cali e saranno necessari movimenti oltre 22,90 per dare spessore tecnico all'allungo, preludendo al ritorno sui massimi di settembre a 24,26 euro.

Discese sotto 21,30 farebbero invece temere approfondimenti verso i sostegni statici e dinamici a 20,00/20,50.
-Target: 26 euro
-Negazione: 21,30 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.