-
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 13 settembre 2019

Pirelli estende rally con buoni dati. Broker: buy quasi unanime


Un finale di settimana tutto in salita per Pirelli che dopo il rally di ieri, quando la giornata si è conclusa con un progresso del 3,75%, mette a segno un nuovo rialzo, registrando una delle migliori performance tra le blue chips.

Pirelli ancora in salita dopo il rally di ieri

Il titolo, che mostra una maggiore forza relativa rispetto al Ftse Mib, pur avendo ritracciato qualcosa dai massimi intraday, passa di mano a 5,626 euro, con un vantaggio dell'1,55% e oltre 2,5 milioni di azioni trattate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,7 milioni di pezzi.

Pirelli: i dati sul mercato degli pneumatici a luglio

A sostenere gli acquisti su Pirelli, che si riporta sui massimi delle ultime sedute di luglio, contribuiscono le indicazioni fornite ieri a mercati chiusi dalla società relativamente all'andamento del mercato degli pneumatici nel mese di luglio.
In generale si è avuta una ripresa dei volumi dopo la debolezza di giugno e nel dettaglio in Europa i dati sono stati in linea con quelli dello stesso mese del 2018 dopo la flessione dell'8% a giugno.
Nell'area Nafta e in America Latina i volumi sono cresciuti rispettivamente del 2% e dell'1%, mentre in Russia e nei Paesi nordici si è avuto in incremento più ampio del 4%, in linea con la rilevazione di giugno.
Cattive notizie invece in Cina dove continua a pesare la riduzione del mercato del primo equipaggiamento e questo ha portato ad una flessione del 3%, con una debolezza persistente ma in miglioramento in confronto al calo del 5% di giugno.

Pirelli: Equita commenta le indicazioni sui volumi degli pneumatici

Commentando questi dati gli analisti di Equita SIM si soffermano soprattuto sul buon andamento a luglio dell'High Value nel segmento ricambi.
Quest'ultimo rappresenta circa i 3/4 dei volumi di Pirelli e garantisce prezzi e margini superiori rispetto all'original equipment.

Secondo la SIM milanese questi dati sono positivi per il rispetto della guidance 2019 da parte di Pirelli.

Confermata la strategia bullish sul titolo che per gli analisti resta da acquistare, con un prezzo obiettivo a 7,5 euro.

Pirelli: Banca IMI resta bullish

A puntare sul Pirelli anche i colleghi di Banca IMI che oggi hanno reiterato il rating "buy", con un target price a 6,7 euro.
Per gli esperti, considerando le difficili prospettive del mercato degli pneumatici fino a oggi, i dati di luglio di Pirelli sono complessivamente un segnale di miglioramento.
Banca IMI evidenzia inoltre che il gruppo ha implementato alcuni aumenti di prezzo in Europa e in Nord America nel canale dei ricambi e gli analisti si aspettano una ricaduta positiva da queste azioni nel quarto trimestre.

Pirelli: Mediobanca apprezza i dati, ma resta cauta.

Ecco perchè

Più cauta la view di Mediobanca Securities che su Pirelli lascia invariata la raccomandazione "neutral", con un fair value a 6 euro.
Gli analisti riconoscono che i dati di luglio sono una buona notizia per Pirelli visto che evidenziano un trend in miglioramento rispetto a giugno.
Mediobanca però avverte che la visibilità nel secondo semestre resta limitata in alcuni mercati chiave come l'Europa e la Cina, senza dimenticare che i prezzi dovrebbero rimanere sotto pressione in alcune aree, come anticipato dalla stessa società in occasione dell'ultima conference call.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.