-
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 9 settembre 2019

Moncler sale: per HSBC resta tra i "Magic 4" del lusso mondiale


Lunedì ancora in verde a Piazza Affari per Moncler, che in una seduta contrastata per le blue chips del lusso (sul Ftse Mib Salvatore Ferragamo cede lo 0,6%) riesce per il momento a prolungare il robusto rally della settimana scorsa beneficiando della promozione di una banca d'affari.

Moncler sale ancora sul Ftse Mib

Il titolo, oggi alla sua quarta seduta consecutiva in rialzo e salito di oltre il 7% dal close di martedì 3 settembre, ha avviato anche oggi le contrattazioni in buon rialzo mostrando una maggior forza relativa rispetto al Ftse mib (+0,2%) e toccando nell'intraday un massimo a 36,50 euro: dopo un parziale ritracciamento da quel livello, alle 11 Moncler passa di mano a quota 36,13 euro, in progresso dello 0,47% rispetto al close di venerdì e con circa 590 mila azioni transitate sul mercato, già abbastanza vicino alla media dei volumi giornalieri di scambio che negli ultimi tre mesi è stata pari a 752mila pezzi.

Moncler: HSBC alza il rating a Buy

Ad alimentare ancora gli acquisti sulla società dei piumini nella prima fase di contrattazioni ha contribuito una decisione degli analisti HSBC, che hanno alzato da Hold a Buy il giudizio sull'azione pur nel quadro di una revisione prevalentemente peggiorativa dei target price sui gruppi del lusso sotto la loro copertura.

Moncler tra i Magic 4 del lusso mondiale

Nella nota, gli esperti della banca britannica hanno infatti ridotto le loro stime su diversi titoli per riflettere le preoccupazioni sul quadro macroeconomico e sui disordini a Hong Kong (tra gli italiani, fanno le spese dell'aggiornamento Salvatore Ferragamo, su cui il prezzo obiettivo passa da 19 a 18 euro con rating Hold confermato, e Tod’s (tp da 36 a 31 euro con raccomandazione Reduce).
Per quanto riguarda la società guidata da Remo Ruffini, il broker, che ne giudica migliorato il profilo rischio/rendimento grazie anche alla correzione subita ad agosto, ha invece alzato dell'1-2% le stime sull'utile per azione 2019-2021 e a cascata il suo prezzo obiettivo a 43 euro (da 42 euro), includendola peraltro tra i "magic four" del comparto lusso globale - oltre alla stessa Moncler, i tre gruppi francesi LVMH, Kering ed Hermes - le cui vendite sono rimaste forti e a due cifre anche nella prima parte del 2019 dopo la robusta performance dello scorso anno.

Moncler: focus su business digitale

Ieri, intanto, il Sole 24 ha dedicato un approfondimento nella sua edizione domenicale alle prospettive di Moncler dopo la presentazione dei risultati del primo semestre, che ha visto la società incrementare del 13% i suoi ricavi a livello globale e crescere soprattutto proprio nel Far East (+15% a cambi costanti nell'area Asia-Resto del Mondo, +18% a cambi correnti).
Il quotidiano di Confindustria segnala che il focus dell'azienda resterà concentrato da un lato sullo sviluppo del canale e-commerce, che negli obiettivi dell'azienda dovrebbe, anche grazie al lancio del nuovo sito nel 2020, raddoppiare le vendite e pesare circa il 15% del fatturato globale.

Dall'altro, una forte attenzione sarà poi dedicata al tema dell'internazionalizzazione, e su questo fronte sarà protagonista l'Asia che presumibilmente "nel medio periodo aumenterà il suo peso sul giro d'affari complessivo": al netto dei timori per gli effetti della guerra commerciale, infatti, "la quota di mercato nell'impero di mezzo non è così ampia e c'è quindi spazio per espandersi." 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.