Mercato Trading e Segnali Operativi... Contributo addizionale Naspi 2019 contratti a tempo determinato | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 10 settembre 2019

Contributo addizionale Naspi 2019 contratti a tempo determinato


Nuove Istruzioni INPS per l’aumento del contributo addizionale Naspi 2019 contratti a tempo determinato.
 La circolare INPS n. 121/2019 ha fornito le istruzioni sull'applicazione di una delle novità introdotte dal Decreto Dignità.
Scopriamo i dettagli in questa guida di Trend Online.

Contributo addizionale Naspi 2019: in arrivo gli aumenti

In arrivo l’aumento degli importi del contributo addizionale Naspi 2019 dovuto sui contratti a tempo determinato.
La Circolare n.

121 del 6 settembre 2019
 fornisce utili istruzioni per i datori di lavoro, che sono tenuti a versare lo 0,50% in più a titolo di contributo addizionale Naspi per ogni contratto a tempo determinato rinnovato dal giorno 14 luglio 2018.
Si ricorda che si parla di rinnovo contrattuale quando “l’iniziale contratto raggiunge la scadenza originariamente prevista (o successivamente prorogata) e le parti procedono alla sottoscrizione di un ulteriore contratto a termine.
Questa novità disincentiva i datori di lavoro dal ricorso a contratti di lavoro a tempo determinato.
L’aumento degli importi degli importi del contributo addizionale Naspi 2019 si applica anche nel caso di rinnovo del contratto di somministrazione a termine.
Il decreto legge n.

87/2018
 ha ridotto ad un anno la durata massima del contratto a tempo determinato e a due anni quella prevista per i rapporti di lavoro a termine intercorrenti tra il datore di lavoro e il lavoratore chiamato a svolgere le stesse mansioni.

Contributo addizionale Naspi 2019: le istruzioni dell’INPS

Il Decreto Dignità (legge n.
96/2018)
 ha modificato quando previsto dall’articolo 2, comma 28 della legge 92 del 2012, andando ad incrementare il contributo addizionale Naspi 2019 dello 0,50% sull’importo ordinario per ciascun rinnovo del contratto a tempo determinato, compreso il settore marittimo.
I contributi aggiuntivi dovuti ammontano all’1,4% e sono da calcolare in base all’ammontare della retribuzione imponibile a fini previdenziali.
La Circolare sancisce che nel caso in cui un contratto a tempo determinato venga rinnovato per tre volte, il datore di lavoro deve corrispondere il contributo addizionale secondo le seguenti misure:
  • 1.9% (1,4% + 0,5%) per il primo rinnovo contrattuale,
  • 2.4% (1,9% + 0,5%) per il secondo rinnovo contrattuale,
  • 2,9% (2,4% + 0,5%) per il terzo rinnovo del contratto di lavoro a tempo determinato/somministrazione.
Per procedere al calcolo del contributo addizionale al quale addizionare l’aumento del contributo addizionale Naspi 2019 non si dovrà tener conto dei rinnovi contrattuali intervenuti prima del 14 luglio 2018.
Questa data funge da spartiacque riguardanti le novità sui contratti a tempo determinato.
Si ricorda che l’incremento non si applica ai rinnovi di contratti di lavoro domestico e a quelli dei contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dalle PA.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.