-
Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 10 settembre 2019

Bond News: Euromacro


Non molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.
In Francia L'Insee ha reso noto che l'Indice dei Salari non agricoli, che misura la variazione del numero di posti di lavoro nel corso in tutte le attivita' non agricole, e' cresciuto dello 0,2% nel secondo trimestre dopo essere cresciuto dello 0,4% nel primo trimestre.
Nel complesso la creazione di posti di lavoro netti ha raggiunto le 56.200 unità. Rispetto al un anno fa l'occupazione è aumentata dell'1,1%.
In Francia l'Insee ha reso noto che la produzione industriale nel mese di luglio è cresciuta dello 0,3% rispetto al mese precedente (consensus +0,5%), dopo il calo del 2,3% a giugno.
In Italia l'Istat ha comunicato che a luglio 2019 si stima che l'indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dello 0,7% rispetto a giugno. Nella media del trimestre maggio-luglio il livello destagionalizzato della produzione registra una flessione dello 0,3% rispetto ai tre mesi precedenti.L'indice destagionalizzato mensile mostra un aumento congiunturale solo per l'energia (+1,3%); diminuzioni si registrano, invece, per i beni strumentali (-1,6%) e, in misura più lieve, per i beni di consumo (-0,3%) e per i beni intermedi (-0,2%).

Corretto per gli effetti di calendario, a luglio 2019 l'indice complessivo è diminuito in termini tendenziali dello 0,7% (i giorni lavorativi sono stati 23, contro i 22 di luglio 2018).Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano a luglio 2019 un aumento tendenziale accentuato per l'energia (+5,8%) e più contenuto per i beni di consumo (+0,9%); diminuiscono in modo marcato i beni strumentali (-3,0%) mentre più moderata è la diminuzione dei beni intermedi (-2,0%).Tra i settori di attività economica che registrano variazioni tendenziali positive si segnalano le altre industrie manifatturiere, la fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+6,4% per entrambi i settori), la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+5,1%).

Le flessioni più ampie si registrano nella fabbricazione di macchinari, attrezzature n.c.a. (-6,9%), nelle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-6,1%), e negli articoli in gomma, materie plastiche, minerali non metalliferi (-3,0%).

Nel Regno Unito l'ONS (Ufficio Nazionale di Statistica) e l'ILO (International Labour Organization) rendono noto che nel trimestre maggio-luglio il tasso di disoccupazione si e' attestato al 3,8%, inferiore alla rilevazione precedente e al consensus, fissati al 3,9%.

Ad agosto il numero di persone che hanno richiesto sussidi di disoccupazione e' aumentato di 28.200 unita' (le aspettative erano fissate su un incremento di 29.300 unità).Nel mese di luglio le persone che hanno richiesto sussidi erano aumentate di 19.800 unita' (rivisto da 28.000 unità). Nel trimestre maggio-luglio l'Indice di retribuzione media con bonus è salito del 4%, risultando superiore alla rilevazione precedente e alle attese fissate rispettivamente al 3,8% e al 3,7%.
Lo stesso indice, calcolato escludendo i bonus, e' cresciuto del 3,8% (consensus +3,8%), dal +3,9% della rilevazione precedente.
Aste in Europa:
- Il Tesoro spagnolo ha collocato 4,82 miliardi di Letras a 6 mesi e 12 mesi. Le Letras a 12 mesi (4,035 miliardi) hanno segnato un rendimento negativo pari allo 0,515%, dal -0,502% dell'asta precedente.

Le Letras a 6 mesi, collocate per un totale di 780 milioni di euro, hanno segnato un rendimento del -0,558%, dal -0,529% registrato nell'asta precedente. La domanda è stata pari a 1,67 volte l'offerta per i titoli a 12 mesi e di 3,33 volte per quelli a 6 mesi.
Aumentano i depositi overnight presso la Bce.
L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 591,555 miliardi di euro, dai 581,229 miliardi della lettura precedente. Salgono a 21 milioni di euro i prestiti marginali da 19 milioni della rilevazione precedente.
Spread BTP/Bund a 154 punti base nel pomeriggio.

Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta allo 0,98%.
Poco mossi i titoli di Stato tedeschi. Il Bund future di dicembre scende a 174,23 punti (-0,01%) ed il Bobl future si attesta a 136,06 punti (-0,01%).
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.