-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 13 agosto 2019

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi


Strappo rialzista inutile per il Ftsemib future che vede annullato il tentativo di consolidare almeno quota 20.430 punti, troppo forte la ripresa delle vendite che realizzano un'altro piccolo obiettivo aggiornando i minimi relativi a 20.230 pt.
Il livello indicato riporta i corsi lungo i supporti del 13 giugno annullando completamente la struttura rialzista di medio termine, con la componente venditrice ora in grado di sferrare l'ultimo colpo alla moribonda tendenza di lungo termine.
Il prossimo obiettivo probabilmente sarà quello di chiudere lo strappo rialzista avvenuto lo scorso 6 giugno, a quota 19.930, completando così l'annullamento della impressionante reazione rialzista iniziata proprio i primi giorni di giugno.
L'analisi delle configurazioni candlestick evidenzia la formazione di anomalo quanto improprio downside gap two crows, dalla valenza negativa.
Il pattern si caratterizza non solo dall'gap down rimasto aperto a 20.825 punti, ma anche da due "corvi neri" che preannunciano il prolungamento della fase ribassista verso il target di 20.170 e 20.080 atteso per oggi.
L'indicatore di trend cci invece grazie allo allo strappo rialzista d'apertura riduce leggermente i valori d'ipervenduto.
Ciò evidenzia la formazione di una divergenza positiva che segnala un rallentamento della pressione in vendita, avvenuto appunto nella fase iniziale della seduta.

La prospettiva per oggi più concreta è legata alla forza di quota 20.240 e di 20.180 punti che potrebbero non solo rallentare la discesa, ma innescare un rimbalzo verso la riconquista di quota 20.340 prima e 20.440 punti a seguire.
Al contrario qualunque chiusura al di sotto di quota 20.100, aprirà le porte agli obiettivi indicati in precedenza ponendo fine al trend rialzista di lungo periodo, scenario che date le condizioni gode delle maggiori probabilità di verificarsi.

Strategia intraday sul Ftsemib future

Per le posizioni long: attendere la stabilizzazione dei supporti lungo quota 20.200 e 20.080 punti prima di rischiare ingressi contrari al trend di fondo. 
Con un profilo di rischio maggiore collocare lungo quota 20.140 un ordine pendente con stop di massimo 70 punti ed un target oltre 20.320 pt. 
Per le posizioni short: verificare come avvenuto ieri la forza nel superare le resistenze più immediate quali 20.380, 20440 e 20.560 punti, da cui sarà possibile aprire posizioni, con stop di massimo 80 pt e target sotto 20.280 pt. 
Privilegiare in alternativa al future strumenti complementari, come opzioni Mibo, Covered warrant, ETF approfittando del prolungamento della fase ribassista. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.