-
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 22 agosto 2019

Ftse Mib: assicurativi da riscoprire? I buy suggeriti dai broker


A Piazza Affari continuano a prevalere gli acquisti a circa un'ora dalla chiusura delle contrattazioni, con il Ftse Mib che sale di circa lo 0,3%, mettendo a segno la migliore performance in Europa.

Assicurativi in rosso a Piazza Affari. Sale solo Cattolica Assicurazioni

Lo shopping si concentra prevalentemente sui titoli del settore bancario, mentre appare più debole l'andamento degli assicurativi che viaggiano quasi tutti con il segno meno davanti.
Tra i big Generali si muove poco al di sotto della parità con un frazionale calo dello 0,18%, mentre arretrano con più decisione Unipol e UnipolSai che scendono rispettivamente dello 0,76% e dello 0,69%.


In positivo invece Cattolica che viaggia in progresso dello 0,41% a ridosso di massimi intraday.
Nel comparto assicurativo ci sono diverse opportunità da cogliere, stando alle indicazioni delle banche d'affari che hanno passato in rassegna i titoli del settore dopo la presentazione dei conti del secondo trimestre da parte delle varie società nelle scorse settimane.

Generali: tra i broker prevale la cautela

La view è improntata alla cautela su Generali che secondo Banca IMI merita un rating "hold", con un prezzo obiettivo limato leggermente da 16,5 a 1,64 euro.
Dopo i conti del primo semestre gli analisti hanno rivisto le stime riferite al triennio 2019-2021 che restano allineate ai target del piano industriale di Generali per il 2021.
Banca IMI non si sbilancia sul titolo perchè ritiene che sia correttamente valutato ai prezzi attuali.
Non diversa la view dei colleghi di Kepler Cheuvreux che su Generali hanno un rating "hold", con un target price alzato però da 17,5 a 18,3 euro, sulla scia della solida trimestrale diffusa dal gruppo a inizio agosto.
La cautela di Banca IMI e Kepler Cheuvreux è condivisa anche da Mediobanca Securities che su Generali ha una raccomandazione "neutral", con un fair value che di recente è stato migliorato da 16,8 a 17,5 euro.
Alla luce dei numeri del primo semestre, gli analisti hanno ridotto le stime sul combined ratio di 20 punti base nei prossimi tre anni, per riflettere le eccellenti prestazioni tecniche registrate nella prima metà del 2019.
Con riferimento ai prossimi due anni Mediobanca ha aumentato le stime sull'utile operativo dell'1%, mentre quelle sull'utile netto sono state ridotte dell'1%.

UnipolSai: la view di Mediobanca e di Banca IMI

Sempre Mediobanca Securities ha una view cauta su UnipolSai, coperto con una raccomandazione "neutral" e un prezzo obiettivo a 2,5 euro.
Gli analisti restano cauti malgrado il gruppo nel primo semestre abbiamo battute le stime sul fronte degli utili, anche se questa performance è da ricondurre interamente ai capital gain nel segmento Danni.
Lo stesso giudizio neutrale viene espresso da Banca IMI che nei giorni scorsi ha reiterato il rating "hold" su UnipolSai, con un target price a 2,3 euro.
Gli analisti dopo i conti del secondo trimestre hanno messo mano alle stime 2019-2021 e mantengono una view cauta sul titolo perchè ritengono che sia valutato correttamente.

Unipol è da comprare per diversi analisti

Più ottimismo invece per Unipol che secondo Banca IMI merita una raccomandazione "buy", con un fair value alzato da 5,1 a 5,3 euro.
Anche in questo caso gli analisti hanno rivisto le stime sul gruppo che restano comunque allineate agli obiettivi del piano industriale.
A puntare su Unipol è anche Kepler Cheuvreux che invita ad acquistare con un prezzo obiettivo a 4,95 euro.


Il broker dopo i risultati del primo trimestre ha confermato le stime sul gruppo tanto per quest'anno quanto per il prossimo.

Anche Cattolica Assicurazioni è da inserire in portafoglio

Infine, buone notizie per Cattolica Assicurazioni che per Banca IMI è da aggiungere in portafoglio, anche se gli analisti nei giorni scorsi hanno ritoccato il target price da 8,6 a 8,3 euro.
Gli analisti ritengono che nei prossimi mesi il focus degli investitori sarà sulla posizione patrimoniale della società e sul risultato dell'offerta vincolante da presentare per le attività di bancassicurazione di Ubi Banca.
Cattolica Assicurazioni piace anche a Equita SIM che nei giorni scorsi ha confermato la raccomandazione "buy", con un fair value a 10 euro.
Gli analisti hanno ridotto del 6% el stime sull'eps adjusted per tenere conto di un minore contributo della gestione finanziaria nel settore danni e per via di maggiori minorities.
Secondo la SIM milanese, un eventuale aumento di capitale per estendere la partnership con Ubi Banca può rafforzare il posizionamento competitivo di Cattolica Assicurazioni e inoltre ha senso dal punto di vista strategico.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.